[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.hobby.viaggi

viaggio studio inglese

buzzo

12/05/2019 11:45:00

salve , ho due settimane a luglio, vorrei utilizzarlo per parlare inglese e in esperienza di full immersion, avete delle esperienze da suggerirmi ?
anche tipo WooFF ?

grazie
Andrea

48 Risposte

Trex su Win 10

12/05/2019 12:10:07

0

Il 12/05/2019 13:45, buzzo ha scritto:
> salve , ho due settimane a luglio, vorrei utilizzarlo per parlare inglese e in esperienza di full immersion, avete delle esperienze da suggerirmi ?
> anche tipo WooFF ?
>

Ti consiglierei di prenotare un corso di 2 settimane a malta. Con prezzi
abbordabili ti ritroveresti comunque in una sorta di full immersion,
visto che una volta uscito da scuola dovresti comunque parlare inglese
con i maltesi. Due settimane in una fattoria mi sembrano obiettivamente
troppo poche per poter averne qualche vantaggio (linguistico).

--
__________________________________________

Merely Job: http://www.sergiotr...
Leisure: http://trextrips.alter...
__________________________________________

doncamilloagain

12/05/2019 12:18:09

0

Il 12/05/2019 14:10, Trex su Win 10 ha scritto:

> visto che una volta uscito da scuola dovresti comunque parlare inglese
> con i maltesi.

Bè, insomma, non è propriamente la stessa cosa, dai!

Voglio fare un corso d'inglese full immersion e lo vado a fare in quello
sfigatissimo posto di Malta? Dai, Trex, fai il bravo :-)
Quando mio figlio lo fece, nei dintorni di Londra, il corso prevedeva (e
non è che sia un'eccezione eh) uscite con gli insegnanti per visitare
luoghi storici utili per l'apprendimento della Storia e della lingua. A
Malta dove li porteresti?
E poi, anche se non sono mai stato a Malta, mi gioco i coglioni che il
loro inglese sarà certamente diverso da quello che si parla in Inghilterra.

Ciao cia.

Trex su Win 10

12/05/2019 13:01:03

0

Il 12/05/2019 14:18, don camillo ha scritto:
>
> Voglio fare un corso d'inglese full immersion e lo vado a fare in quello
> sfigatissimo posto di Malta? Dai, Trex, fai il bravo :-)
> Quando mio figlio lo fece, nei dintorni di Londra, il corso prevedeva (e
> non è che sia un'eccezione eh) uscite con gli insegnanti per visitare
> luoghi storici utili per l'apprendimento della Storia e della lingua. A
> Malta dove li porteresti?

Beh, un corso di 2 settimane nei dintorni di londra costerebbe circa 4
volte quello di malta. Da come l'ha messa Andrea, non gli interessa
apprendere storia e lingua, ma esercitarsi nell'ascolto e nella
pronuncia, full immersion. Al punto che sarebbe interessato anche a 2
settimane in una fattoria, pur di dialogare in inglese.

> E poi, anche se non sono mai stato a Malta, mi gioco i coglioni che il
> loro inglese sarà certamente diverso da quello che si parla in Inghilterra.
>
Sicuramente diverso da quello che si parla in inghilterra. Ma anche a
londra è diverso da quello che si parla in inghilterra. In ogni caso
l'inglese che si parla a birmingham e dintorni ha ben poco da spartire
(come pronuncia) con quello che si parla a brighton, per dire... Per cui
ritengo meglio parlare ed ascoltare un inglese più internazionale (o,
come preferisco chiamarlo, "in stampatello") tipico di stati che non
siano zone rurali dell'inghilterra, dove spesso la pronuncia è molto
"particolare".


--
__________________________________________

Merely Job: http://www.sergiotr...
Leisure: http://trextrips.alter...
__________________________________________

zuffardi

12/05/2019 16:00:30

0

> Ti consiglierei di prenotare un corso di 2 settimane a malta. Con prezzi
> abbordabili ti ritroveresti comunque in una sorta di full immersion,
> visto che una volta uscito da scuola dovresti comunque parlare inglese
> con i maltesi.

A Malta molti parlano italiano se poi ci aggiungi gli italiani in vacanza (che a luglio non sono pochi) non credo che farà molta pratica di inglese. Anche a Londra d'estate ci sono molti italiani ma, per la mia esperienza, risulta molto più facile praticare l'inglese.

mario rossi

12/05/2019 18:56:55

0

Il giorno domenica 12 maggio 2019 14:18:12 UTC+2, don camillo ha scritto:
> mi gioco i coglioni che il
> loro inglese sarà certamente diverso da quello che si parla in Inghilterra.

e che sarebbero "troppo" di aiuto capendo in un qualche modo l'italiano.
in UK, specie se vai "in campagna" devi sforzarti tu, nessun aiuto italico :)

22 Albus Dumbledore 7VCDE

13/05/2019 06:40:45

0

Scriveva Trex su Win 10 Sunday, 12-May-19:


> Sicuramente diverso da quello che si parla in inghilterra. Ma anche a londra
> è diverso da quello che si parla in inghilterra. In ogni caso l'inglese che
> si parla a birmingham e dintorni ha ben poco da spartire (come pronuncia) con
> quello che si parla a brighton, per dire... Per cui ritengo meglio parlare ed
> ascoltare un inglese più internazionale (o, come preferisco chiamarlo, "in
> stampatello") tipico di stati che non siano zone rurali dell'inghilterra,
> dove spesso la pronuncia è molto "particolare".

Quoto.
Ormai, l'inglese /vero/ lo parlano intorno a Oxford e poco altro,
Il resto del mondo parla un inglese /adattato/, comunque diverso da
quello UK in generale, molto piu' utile se devi muoverti e avere
relazioni con altri /umani/.
Per arrivare al nord America, dove non si parla piu' inglese, ma
americano.
;-)

--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$1@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore

Trex su Win 10

13/05/2019 07:56:40

0

Il 13/05/2019 08:40, Albus Dumbledore ha scritto:
>
> Quoto.
> Ormai, l'inglese /vero/ lo parlano intorno a Oxford e poco altro,
> Il resto del mondo parla un inglese /adattato/, comunque diverso da
> quello UK in generale, molto piu' utile se devi muoverti e avere
> relazioni con altri /umani/.
> Per arrivare al nord America, dove non si parla piu' inglese, ma americano.
> ;-)
>

Eh... vado spesso in UK ed ogni volta che sono fuori londra devo
"sintonizzarmi" perché non è così semplice farci l'orecchio. Ovviamente
quando si tratta di parlare con gente comune, perché se ci si limita a
parlare con persone abituate a trattare con stranieri i discorso cambia.
Fra qualche settimana devo fare il servizio fotografico ad una coppia di
sheffield ed ogni volta che sto al telefono con la sposa mi vengono le
palpitazioni :-D


--
__________________________________________

Merely Job: http://www.sergiotr...
Leisure: http://trextrips.alter...
__________________________________________

Trex su Win 10

13/05/2019 08:11:30

0

Il 12/05/2019 20:56, M_C ha scritto:
>
> e che sarebbero "troppo" di aiuto capendo in un qualche modo l'italiano.
> in UK, specie se vai "in campagna" devi sforzarti tu, nessun aiuto italico :)
>

Il problema dell'aiuto italico non si pone, se non vuoi che si ponga ;-)
Da parte mia, se potessi/dovessi fare un corso intensivo di inglese
parlato full immersion, non sceglierei mai le zone rurali in UK, ma
preferirei piuttosto svezia o norvegia, dove parlano un inglese
"pulito", ricco di termini ma con una pronuncia neutra.
Imparare l'inglese che si parla in una campagna UK ha lo stesso valore
(per uno straniero) di imparare l'italiano che si parla a mazzarino,
afragola o garlasco...

--
__________________________________________

Merely Job: http://www.sergiotr...
Leisure: http://trextrips.alter...
__________________________________________

Apteryx

13/05/2019 08:15:01

0

Il 12/05/2019 13:45, buzzo ha scritto:
> salve , ho due settimane a luglio, vorrei utilizzarlo per parlare inglese e in esperienza di full immersion, avete delle esperienze da suggerirmi ?

queste cose si scelgono in funzione del proprio livello di inglese, non
sapendo da dove parti è un po' difficle consigliare qualcosa senza
scrivere un'enciclopedia

22 Albus Dumbledore 7VCDE

13/05/2019 08:39:01

0

Sembra che Trex su Win 10 abbia detto :

> Eh... vado spesso in UK ed ogni volta che sono fuori londra devo
> "sintonizzarmi" perché non è così semplice farci l'orecchio. Ovviamente
> quando si tratta di parlare con gente comune, perché se ci si limita a
> parlare con persone abituate a trattare con stranieri i discorso cambia.
> Fra qualche settimana devo fare il servizio fotografico ad una coppia di
> sheffield ed ogni volta che sto al telefono con la sposa mi vengono le
> palpitazioni :-D

lol

La prima volta che sentii dire che l'inglese /vero/ ormai era rimasto
solo ad Oxford fu nel 1990, in Scozia, da una famiglia londinese.
Da quel momento in poi, un declino totale.
:-D

Ormai la lingua si e' /sporcata/ tantissimo; neppure nei libri trovi
piu' la grammatica corretta: interrogative senza do, animali il cui
pronome e' he/she e non it, gergo americano (nite, lite ecc, senza piu'
-ght) e via cosi'.

--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$1@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore