[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.calcio.genoa

altro che orlo del baratro...

hap_collins

02/07/2015 09:36:18

mi sa che siamo rimasti attaccati al ciglio giusto per un pelo di cazzo (scusate il francesismo)!
Non ho ancora l'intero fascicolo ma ho letto un interessante approfondimento sul bilancio 2014 del Genoa da tifosobilanciato. Noto che:
- si è passati attraverso una condizione ex art. 2446 (riduzione del cs per perdite al di sotto del minimo legale), veramente da harakiri, per poi passare ad una ex art. 2447 (riduzione cs per perdite superiore ad 1/3), grazie alla rinuncia da parte di Preziosi dei crediti vantati per i precedenti finanziamenti;
- permane ad oggi "una condizione di incertezza quanto alla continuità aziendale" (frase di per sé preoccupante inserita in un bilancio) che verrà eliminata in funzione della esatta realizzazione del piano industriale presentato;
- il superamento della situazione di incertezza di cui sopra è legato SOPRATTUTTO ai realizzi che verranno ottenuti in relazione alla campagna trasferimenti di quest'estate nonché ai risparmi che si otterranno in termini di minor costo del lavoro ed ammortamenti parco calciatori;
- l'indebitamento è costituito da 15mil circa verso banche per mutui (direi "normale"), da 52,5mil circa verso altri finanziatori (il famoso autoliquidante per factoring di cui si parlava ieri, anche qui "normale"), 11,4mil per debiti diversi (personale), da 2,7mil per debiti verso istituti di previdenza e da oltre 47mil per debiti verso erario; questa voce comprende le dilazioni anni pregressi (IVA 2013 ad es.) ed è quella che mi preoccupa di più...
- non mi dilungo sugli indici patrimoniali e finanziari (quelli economici visto il risultato sono pessimi) ma anche questi non sembrano appropriati, anzi...

Mi riservo di tediarvi ulteriormente (più che altro, come già detto, vi userò come valvola di sfogo) ma già da ora vi espongo alcune mie sensazioni:
- siamo passati davvero per una fase drammatica per la società Genoa e solo adesso comincia a calare un po' la febbre;
- quest'estate verrà venduto tutto il vendibile, per cui, cancellando le mie illusioni da tifoso, mi metto il cuore in pace e mi aspetto che dopo Bertolacci e falque siano sulla rampa di lancio perotti, kucka, rincon e demaio (perin probabilmente resta perché infortunato; e cmq l'anno prossimo andrà via anche lui); e questo secondo me indipendentemente dai discorsi sulla sostenibilità o meno dell'ingaggio o dalla congruità delle offerte ricevute. E' quanto risulta chiaramente espresso nel business plan;
- i partenti verranno sostituiti con giocatori a costo 0 o minimo e con ingaggi "bassi", al fine di ridurre ulteriormente costo del lavoro e del personale: e qui confidiamo in san scouting e nel Gasp;
- il trading compulsivo di giocatori (seguito in questi anni) è una cagata pazzesca.
- le risorse che, secondo l'ineffabile, si sarebbero dovute liberare a giugno per fare qualche investimento in più semplicemente non esistono. Se tutto andrà bene forse, FORSE
Grazie per la pazienza

27 Risposte

hap_collins

02/07/2015 09:49:20

0

Il giorno giovedì 2 luglio 2015 11:36:18 UTC+2, hap_collins ha scritto:
> - le risorse che, secondo l'ineffabile, si sarebbero dovute liberare a giugno per fare qualche investimento in più semplicemente non esistono. Se tutto andrà bene forse, FORSE,
qualcosa si potrà fare l'anno prossimo.
Scusate ma mi mancava il termine della frase!

Biondo and Nero

02/07/2015 09:53:03

0

Il 02/07/2015 11:36, hap_collins ha scritto:

> Grazie per la pazienza

Capisci però che quando ti senti dire che si cambia metodo e non si
svende più o al massimo 2 giocatori, ti senti preso per il culo :D

hap_collins

02/07/2015 10:01:15

0

Il giorno giovedì 2 luglio 2015 11:53:13 UTC+2, Biondo and Nero ha scritto:
> Capisci però che quando ti senti dire che si cambia metodo e non si
> svende più o al massimo 2 giocatori, ti senti preso per il culo :D
Perfettamente d'accordo: è quello che contesto a preziosi, che non sembra rendersi conto dei possibili "effetti" delle sue parole (e qui sono parzialmente in disaccordo con Asterix, per cui le parole non contano nulla, conta solo la classifica a fine campionato); ma gli contesto anche il fatto che, se siamo arrivati a questo punto, la responsabilità è anche sua e dei collaboratori che si è scelto: perché o non si sono accorti di niente o hanno sperato in chissà quale miracolo prima di accorgersi che stavamo andando a picco. Ed in entrambi i casi mi sembra un comportamento scellerato.

AndreaS

02/07/2015 10:32:58

0

Biondo and Nero <biondo_and_nero@fastwebnet.it> wrote:
> Il 02/07/2015 11:36, hap_collins ha scritto:
>
>> Grazie per la pazienza
>
> Capisci però che quando ti senti dire che si cambia metodo e non si
> svende più o al massimo 2 giocatori, ti senti preso per il culo :D

Come se uno dice che la licenza non c'è l'hai solo per una dimenticanza
--
AndreaS

AndreaS

02/07/2015 10:54:01

0

hap_collins <chigio69@gmail.com> wrote:
> Il giorno giovedì 2 luglio 2015 11:53:13 UTC+2, Biondo and Nero ha scritto:
>> Capisci però che quando ti senti dire che si cambia metodo e non si
>> svende più o al massimo 2 giocatori, ti senti preso per il culo :D
> Perfettamente d'accordo: è quello che contesto a preziosi, che non sembra
> rendersi conto dei possibili "effetti" delle sue parole (e qui sono
> parzialmente in disaccordo con Asterix, per cui le parole non contano
> nulla, conta solo la classifica a fine campionato); ma gli contesto anche
> il fatto che, se siamo arrivati a questo punto, la responsabilità è anche
> sua e dei collaboratori che si è scelto: perché o non si sono accorti di
> niente o hanno sperato in chissà quale miracolo prima di accorgersi che
> stavamo andando a picco. Ed in entrambi i casi mi sembra un comportamento scellerato.


E magari spiega questo?

Ha lasciato un po' stupiti, riporta il Corriere Mercantile, il comunicato
che ieri ha emesso la Roma nell'ufficializzare l'acquisto di Iago Falque.
Infatti lo spagnolo, uno dei "gioielli" del mercato rossoblù, è stato
acquistato dai giallorossi con la formula del prestito per 1 milioni di
euro, con l'obbligo di riscatto l'anno successivo alla prima presenza del
giocatore per altri 7 milioni. Una cifra giudicata da molti bassa per un
giocatore nel pieno della sua carriera e che l'anno scorso ha fatto vedere
grandi cose. Resta, secondo il quotidiano genovese, inspiegabile la fretta
che la società ha avuto nello svendere un giocatore di tale valore.

--
AndreaS

hap_collins

02/07/2015 11:11:40

0

Il giorno giovedì 2 luglio 2015 12:54:01 UTC+2, AndreaS ha scritto:
> Ha lasciato un po' stupiti, riporta il Corriere Mercantile, il comunicato
> che ieri ha emesso la Roma nell'ufficializzare l'acquisto di Iago Falque.
> Infatti lo spagnolo, uno dei "gioielli" del mercato rossoblù, è stato
> acquistato dai giallorossi con la formula del prestito per 1 milioni di
> euro, con l'obbligo di riscatto l'anno successivo alla prima presenza del
> giocatore per altri 7 milioni. Una cifra giudicata da molti bassa per un
> giocatore nel pieno della sua carriera e che l'anno scorso ha fatto vedere
> grandi cose. Resta, secondo il quotidiano genovese, inspiegabile la fretta
> che la società ha avuto nello svendere un giocatore di tale valore.
il merdantile (ricit. Didi) è sempre in prima linea con noi eh? Ciò non toglie che, sì, allo stato attuale ci troviamo in una situazione (certificata dal bilancio e dal business plan prospettico) in forza della quale siamo costretti a vendere tutto il vendibile, senza fare gli schizzinosi su importi e modalità di pagamento proposte.

dan

02/07/2015 13:17:29

0

On Thursday, July 2, 2015 at 11:49:20 AM UTC+2, hap_collins wrote:
> Il giorno giovedì 2 luglio 2015 11:36:18 UTC+2, hap_collins ha scritto:
> > - le risorse che, secondo l'ineffabile, si sarebbero dovute liberare a giugno per fare qualche investimento in più semplicemente non esistono. Se tutto andrà bene forse, FORSE,
> qualcosa si potrà fare l'anno prossimo.
> Scusate ma mi mancava il termine della frase!

Una domanda... ma i debiti verso società straniere in che categoria cadono?

hap_collins

02/07/2015 14:44:12

0

Il giorno giovedì 2 luglio 2015 15:17:29 UTC+2, Ritornello Garibaldi ha scritto:
> Una domanda... ma i debiti verso società straniere in che categoria cadono?
Direi nella voce "passivo non corrente" , guardando le tabelle estratte su tifosobilanciato (la voce di aggregazione presenta un saldo di complessivi 108mil, ovviamente non tutti dati da questa partita, ma comprensivi ad es. del mutuo carige, dei debiti tributari in contenzioso e dei relativi fondi rischi ecc.); questo perché, ritengo (non ho il bilancio integrale e quindi ragiono sulle tabelle del sito), si riferiscono a debiti relativi a "vecchie" operazioni (fetfa, vrsalijko, polo ecc.). Nel "passivo corrente" rientrerebbero invece i debiti verso banche a breve (factoring), le imposte correnti (IVA, debiti v/INPS, v/dipendenti ecc.)

cortogenovese

02/07/2015 16:15:14

0

Il giorno giovedì 2 luglio 2015 11:36:18 UTC+2, hap_collins ha scritto:

> - siamo passati davvero per una fase drammatica per la società Genoa e solo adesso comincia a calare un po' la febbre;

E' già positivo che la baracca sia rimasta in piedi nonostante l'anno in C1.
Che poi non c'è niente in cassa era evidente già dopo l'esclusione dalle coppe da parte dell'Uefa.

> - quest'estate verrà venduto tutto il vendibile, per cui, cancellando le mie illusioni da tifoso, mi metto il cuore in pace e mi aspetto che dopo Bertolacci e falque siano sulla rampa di lancio perotti, kucka, rincon e demaio (perin probabilmente resta perché infortunato; e cmq l'anno prossimo andrà via anche lui); e questo secondo me indipendentemente dai discorsi sulla sostenibilità o meno dell'ingaggio o dalla congruità delle offerte ricevute. E' quanto risulta chiaramente espresso nel business plan;

Ecco perchè è importante che rimanga Gasperini,al quale puoi cambiare tutta la rosa che alla fine qualcosa di buono la combina lo stesso. Mi associo col condannare le dichiarazioni di Preziosi sul limite delle cessioni',ennesima presa per il culo a noi tifosi.

> - i partenti verranno sostituiti con giocatori a costo 0 o minimo e con ingaggi "bassi", al fine di ridurre ulteriormente costo del lavoro e del personale: e qui confidiamo in san scouting e nel Gasp;

Ci sono diversi svincolati che potrebbero far comodo,il problema è casomai l'ingaggio che vogliono giocatori come Pizzarro.

> - il trading compulsivo di giocatori (seguito in questi anni) è una cagata pazzesca.

QUOTO !
E va già bene che abbiamo un vivaio di prim'ordine,perchè certe sole altrimenti erano irreparabili.

> - le risorse che, secondo l'ineffabile, si sarebbero dovute liberare a giugno per fare qualche investimento in più semplicemente non esistono. Se tutto andrà bene forse, FORSE

Se sai pescare bene,soprattutto in Sudamerica,fai una squadra low cost.
Il problema è casomai limitare i danni dei pacchi che inevitabilmente arrivano.
Ma soprattutto non nominare giocatori di 'fascino' sapendo già che poi non te li puoi permettere,solo per fare sognare i tifosi.

Floyd

06/07/2015 13:40:26

0

> hap_collins

> e qui sono parzialmente in disaccordo con Asterix, per cui le parole non contano nulla, conta solo la classifica a fine campionato

non è esattamente quello che volevo dire, per fare un esempio:
preferisco arrivare 6° dopo che un presidente ha dichiarato a giugno che
non vende nessuno, poi vende tutti e rifà una squadra totalmente nuova
anche con giocatori ai più sconosciuti, piuttosto che arrivare 10° con
un presidente che dice "tengo tutti" e mantiene la parola... voglio
dire, della "parola" di presidenti o comunque di personaggi del calcio
non so che farmene, mi interessa vedere bel gioco e con quello togliermi
delle soddisfazioni sul campo da tifoso, tutto lì.

Bye