[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.calcio.palermo

Ah, ecco =?ISO-8859-1?Q?perch=E9?= la chiamano .. "rubentus"

(pinkhill)

28/05/2012 12:31:58

fonte: http://www.universotoro.altervista.org/Anti%20Juve/Confe...


Carlo Petrini ? stato uno dei piu? noti giocatori degli anni settanta.
Nella primavera del 1980 risulto coinvolto nello scandalo del calcio
scommesse: a Petrini fu inflitta una pesante squalifica che mise fine alla
sua carriera di calciatore.
In questa sua auto confessione , Petrini racconta.
Il sito antijuve vi riporta le frasi pi? scottanti.

" quello che nel calcio si fa ma non si deve dire"

I pareggi concordati e le partite vendute.

Ecco per tutti gli sportivi e juventini il racconto che coinvolse la
juventus e come ne venne fuori "misteriosamente".

Domenica 13 gennaio 1980 si doveva giocare BOLOGNA ? JUVENTUS.
I bianconeri erano in una situazione disastrosa: erano reduci da tre
sconfitte consecutive e in classifica stava scivolando in zona
retrocessione.
Il gioved? prima della partita il nostro direttore sportivo (Sogliano)
alla fine dell?allenamento ci raduno tutti nello spogliatoio e ci disse:
"ci siamo messi d?accordo con la Juve per pareggiare la partita di
domenica. E? chiaro per tutti?"
nessuno di noi giocatori ebbe niente da obbiettare , cosi Sogliano se ne
ando? tutto soddisfatto.
A quel punto il nostro allenatore ( Perani) ci propose di scommettere sul
risultato di quella partita.
Discutemmo con Perani la somma da puntare , alla fine si opt? per 50
milioni.
Dovetti convincere ad accettare la nostra scommessa da parte degli
scommettitori clandestini perche? non si fidavano. Infatti mi dissero che
ultimamente avevano preso pi? di una fregatura: certi giocatori gli
avevano promesso di risultati che in campo non erano stati mantenuti.
Avevano perso un mucchio di soldi. Si convinsero solo quando gli dissi che
gli accordi per il pareggio non li avevamo presi noi giocatori , ma i
dirigenti delle due societ?. La prova di quello che dicevo si trovo nella
Gazzetta dello Sport della domenica mattina :"ALLA JUVE BASTA UN PAREGGIO"
dichiarava l?allenatore bianconero Trapattoni . Ricordo che quando uscii
dagli spogliatoi per recarmi in panchina incrociai Trapattoni. Gli
raccomandai il rispetto dell?accordo preso dalle due societ?, e lui mi
disse che potevamo stare tranquilli , che non c?era nessun problema. Anche
i miei compagni , nel sottopassaggio prima di entrare in campo, fecero lo
stesso con alcuni giocatori juventini ( che quel giorno erano: ZOFF
CUCCUREDDU CABRINI GENTILE BRIO SCIREA CAUSIO PRANDELLI TAVOLA BETTEGA
MAROCCHINO) gli dissero che avevamo scommesso sul pari; uno di loro
rispose:

"TRANQUILLI , NOI OGGI NON ABBIAMO SCOMMESSO , IL COLPO L?ABBIAMO GIA?
FATTO DUE DOMENICHE FA? CON L?ASCOLI".


--

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsla... segnala gli abusi ad abuse@newsland.it