[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

pirex

04/11/2011 12:33:39

http://www.youtube.com/watch?v=P...

Ecco la lettera degli «scontenti del Pdl»


È quanto chiedono - in una giornata che ha visto il passaggio di due
parlamentari Pdl all'Udc e di tre deputati di Popolo e territorio (ex
responsabili di Scilipoti) al gruppo Misto - sei parlamentari del Pdl,
i cosiddetti «scontentì», che si dicono «solo in questo caso» disposti
a sostenere il premier, in una lettera indirizzata al presidente del
Consiglio Silvio Berlusconi apparsa oggi integralmente sul Corriere
della Sera.
Il documento è stato finora firmato da
Giustina Destro,
Roberto Antonione,
Isabella Bertolini,
Giancarlo Pittelli,
Fabio Gava e
Giorgio Stracquadanio.
Ampi stralci della lettera appaiono anche su Repubblica, oltre che nel
punto di Stefano Folli sul Sole 24 Ore.

«Le chiediamo di assumere una iniziativa adeguata alla situazione - è
l'appello al premier contenuto nella lettera -.
Sia promotore di una nuova fase politica e di un nuovo governo che
abbia il compito, da qui alla fine della legislatura, di realizzare
l'agenda degli impegni sottoscritta con i partner europei e con essa le
indicazioni venute all'Italia dalla Bce da lei opportunamente
interpellata la scorsa estate.
Siamo convinti che, così facendo, potrà rispettare il mandato
elettorale, gli impegni assunti con l'Europa e portare l'Italia fuori
dalla crisi del debito».

«Lei - spiega il documento -, come ciascuno di noi nel nostro compito
quotidiano, è consapevole del fatto che la base di consenso
parlamentare dell'attuale esecutivo è del tutto inadeguata a realizzare
la difficile agenda di impegni sottoscritti di fronte alle istituzioni
sovranazionali europee.
Lei, come ciascuno di noi, è consapevole del fatto che l'attuale
esecutivo è inadeguato al difficile compito anche a ragione delle
insanabili divisioni strategiche che lo attraversano».
«Come in altri momenti decisivi della storia politica - continua il
documento -, lei ha l'occasione di agire da uomo di stato quale noi
siamo convinti che lei sia.
Agisca subito, nelle prossime ore.
Unisca il Paese in un impegno straordinario all'altezza dei problemi.
In quel caso, e solo in quel caso, noi la sosterremo con la
determinazione e l'abnegazione di sempre».

Le dichiarazioni di Stracquadanio
«La lettera parla chiaro, è tutto indicato lì.
Ora attendiamo una risposta politica dal presidente Berlusconi».

Giorgio Stracquadanio esce da via dell'Umiltà, assieme a Fabio Gava.
L'esponente pidiellino considerato tra i berlusconiani della prima ora
conferma di aver firmato la lettera dei 'dissidenti' promossa da
Roberto Antonione e messa punto ieri in un lungo incontro all'hotel
Hassler.

Gava, che con Giustina Destro aveva votato no alla fiducia del governo
Berlusconi due settimane fa, spiega:
«La lettera? Il testo è pubblicato sul 'Corriere della sera'.
Abbiamo firmato in sei: io, Antonione, Pittelli, Destro, Straquadanio e
Bertolini».
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-11-03/ecco-lettera-scontenti-101303.shtml?uui...

--
Chi evade le tasse deruba anche te
e ingrassa il Partito Dei Ladroni

No al bavaglio!
http://www.serviziopubblico.it/dove_v...