[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Stella Nascente

19/08/2011 21:18:20

Da i.p. brif scrive:

Chi l'avrebbe mai detto che il comunismo - dichiarato giorni fa da un
"professore" di it.politica "un'ideologia fuori legge" :-) - oggi
possa assumere una connotazione moderna ed attuale?
Lo scrive FT - tempio del capitale e del liberismo - facendo la
recensione di un libro di Eric Hobsbawm "Come cambiare il mondo.
Perché scoprire l'eredità del marxismo".
Hobsbawm, uno dei più grandi storici viventi, ha raccolto una serie di
saggi sul marxismo e proiettano quelle dottrine, quelle istanze,
quelle parole sull'oggi. Le grandi intuizioni di Engels, per esempio,
restano sorprendenti quasi più ora che a metà dell'800 quando le
scrisse: l'assorbimento della politica nell'economia;
l'amministrazione delle cose che soppianta il governo degli uomini; la
capacità di trovare regole quasi scientifiche nell'alienazione degli
operai e della società laddove altri vedevano soltanto disordine
mentale; l'idea che le crisi a periodicità regolare fossero un aspetto
integrante del capitalismo; l'unificazione delle grandi istanze della
Rivoluzione francese con quelle del nuovo proletariato britannico che
avrebbe generato una dottrina più pura in vista di una
contrapposizione sociale più pura, quella tra operai e padroni anziché
tra borghesi e aristocratici; le difficoltà pratiche in cui si sarebbe
trovato un partito di massa di fronte a decisioni epocali; la fine
della famiglia tradizionale a opera del capitalismo

Lo scenario - scrive - è fin troppo evidente a tutti. Il mercato ha
vinto su ogni cosa, la politica si è ridotta a specchio della finanza.
Non si produce, si scommette. Non si progetta, ci si indebita. Non si
assume, si affitta. Non si costruisce, si rimanda. Non si spera, si
consuma.

brif