[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.arti.cinema

"L'ascensore", di Dick Maas (1983

sunbather

28/11/2019 14:52:09

Durante una nottata piovosa, gli ascensori di un palazzo situato in una
non precisata località olandese assumono vita propria,
complice un fulmine che fa da catalizzatore per una malvagia reazione
chimico-elettronica tra i circuiti integrati del sistema ed una
misteriosa sostanza gelatinosa. La nuova natura autonoma degli ascensori,
superfluo specificarlo, è vòlta ad assassinare nei modi piú truci i
malcapitati passeggeri delle cabine. In questa sua opera prima, Dick Maas
manifesta il suo debito verso David Cronenberg, e i relativi films
di pochi anni precedenti questo, che abbinavano il soggetto horror al tema
tecnologico (la tv per Cronenberg, i computer nel caso nostro).
Lo stile è molto spartano, con dialoghi essenziali — tendenti al catatonico,
anche per l’insipienza della gran parte degli attori — e lo spazio narrativo
è lasciato prevalentemente alla suspence e alla fantasia degli ammazzamenti;
il tutto risulta oggi invecchiato malamente, come “Videodrome” e “Scanner”,
e come questi ha una certa aria da fumetto, tanto che pensiamo non sia una
coincidenza che ricordi molto la prima fase del Dylan Dog di Tiziano Sclavi,
che debuttò pochi anni dopo, il quale non ha mai fatto mistero di ispirarsi
al cinema horror di serie B o C per le sue storie.

1983, scritto diretto e musicato da Dick Maas, con vari attori nederlandesi

https://confessochehofruito.blogspot.com/2019/11/the-ele...