[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.comp.macintosh

Libreoffice, nitidezza caratteri e alternative

guidorubino

24/11/2019 09:44:54

decisi ad abbanondare office di microsoft, ho (ri)scoperto Libreoffice.
Mi sembra un'ottima alternativa e anche più veloce di microsoft che,
negli anni, è diventato un po' pachidermico.
Nell'ultima versione, però, i caratteri vengono visualizzati con poca
nitidezza. Non è questione di antialiasing nelle preferenze e, a quanto
ho visto cercando in rete, è un problema dell'ultima versione.
Installando la penultima è tutto ok.
Avete idea di altre soluzioni?

E perché non Openoffice? Perché non salva direttamente in docx... e non
mi va di stare a riconvertire tutto man mano che apro l'archivio.
Altri suggerimenti, ovviamente, sono ben accetti.

--
..Guidorubino.com

2 Risposte

borgobello-NO

24/11/2019 11:35:56

0

guidorubino <guidorubino@NOSPAMgmail.com> wrote:

> E perché non Openoffice? Perché non salva direttamente in docx... e non
> mi va di stare a riconvertire tutto man mano che apro l'archivio.
> Altri suggerimenti, ovviamente, sono ben accetti.
Ci sarebbe NeoOffice, che è un fork solo per Mac di OpenOffice con delle
peculiarità di macOS. Da quel che so, negli ultimi anni alcune porzioni
di codice sono state sostituite con quelle di LibreOffice (visto che lo
sviluppo di AOO è al palo), ma è diventato un software a pagamento (lo
trovi su AppStore) e lo sviluppo non è che sia molto attivo.
Io ce l'ho da prima, quando era donationware, ed ho anche fatto diverse
donazioni. Inoltre NeoOffice è stato il primo porting di OpenOffice su
Mac. Lo usa ancora perché come detto ha alcune peculiarità, tra cui
l'uso del rendering dei testi di macOS... insomma, è un applicazione più
"macOS friendly", ma per alcune parti di codice è un po' vecchiotto.
Sinceramente non mi sento di consigliarne l'uso a prescindere, ma
potresti provare il viewer che si scrica gratuitamente dal sito
www.neooffice.org.
Come traduttore dei .docx, credo che usino codice derivato da
LibreOffice ma non delle ultimissime versioni. Infatti tempo fa avevo
fatto delle prove, e LibO è comunque riscito ad aprire meglio i file di
prova, ma NeoOffice aveva fatto meglio di OpenOffice.
Per curiosità, il problema della visualizzazione è presente solo da LibO
6.3.3 ? Riguardando qualche testo (sul disco ho sia NeoOffice sia LibO)
anch'io ho l'impressione che i testi non siano particolarmente nitidi,
però non ci avevo fatto caso perché comunque normalmente uso NeoOffice
che da questo punto di visto è comunque migliore.
Comunque se ci sono tanti commenti negativi in rete, immagino che con le
prossime versioni sistemeranno la cosa... forse non è il caso di
fasciarsi la testa: se fossi al posto tuo continuerei ad usare la
versione precedente fino all'uscita della prossima. E caso mai dai un
occhiata al Viewer di NeoOffice per curiosità...

--
Per rispondere, togliere -NOSPAM- dall'indirizzo.

guidorubino

24/11/2019 13:50:24

0

Il 24/11/19 12:35, Aladino ha scritto:
> guidorubino <guidorubino@NOSPAMgmail.com> wrote:

> Ci sarebbe NeoOffice, che è un fork solo per Mac di OpenOffice con delle
> peculiarità di macOS. Da quel che so, negli ultimi anni alcune porzioni
> di codice sono state sostituite con quelle di LibreOffice (visto che lo
> sviluppo di AOO è al palo), ma è diventato un software a pagamento (lo
> trovi su AppStore) e lo sviluppo non è che sia molto attivo.
> Io ce l'ho da prima, quando era donationware, ed ho anche fatto diverse
> donazioni. Inoltre NeoOffice è stato il primo porting di OpenOffice su
> Mac. Lo usa ancora perché come detto ha alcune peculiarità, tra cui
> l'uso del rendering dei testi di macOS... insomma, è un applicazione più
> "macOS friendly", ma per alcune parti di codice è un po' vecchiotto.
> Sinceramente non mi sento di consigliarne l'uso a prescindere, ma
> potresti provare il viewer che si scrica gratuitamente dal sito
> www.neooffice.org.

Non ci avevo pensato. Lo avevo pure utilizzato divesi anni fa. Grazie
del suggerimento.

> Come traduttore dei .docx, credo che usino codice derivato da
> LibreOffice ma non delle ultimissime versioni. Infatti tempo fa avevo
> fatto delle prove, e LibO è comunque riscito ad aprire meglio i file di
> prova, ma NeoOffice aveva fatto meglio di OpenOffice.
> Per curiosità, il problema della visualizzazione è presente solo da LibO
> 6.3.3 ? Riguardando qualche testo (sul disco ho sia NeoOffice sia LibO)
> anch'io ho l'impressione che i testi non siano particolarmente nitidi,
> però non ci avevo fatto caso perché comunque normalmente uso NeoOffice
> che da questo punto di visto è comunque migliore.

Sì, solo con l'ultima versione. Infatti quando ho notato il problema ho
trovato più di un suggerimento nell'installare la versione precedente. E
infatti credo che aspetterò la prossima versione. Intanto uso questa (6282)

> Comunque se ci sono tanti commenti negativi in rete, immagino che con le
> prossime versioni sistemeranno la cosa... forse non è il caso di
> fasciarsi la testa: se fossi al posto tuo continuerei ad usare la
> versione precedente fino all'uscita della prossima. E caso mai dai un
> occhiata al Viewer di NeoOffice per curiosità...
>

grazie

--
..Guidorubino.com