[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.arti.cinema

Pulp Fiction (1994

tonto

25/10/2019 12:58:03

C'è veramente un prima ed un dopo, qualunque cosa si pensi di Tarantino.


25 Risposte

Owashi no Ken

25/10/2019 13:06:43

0

Film sopravvalutato. (imo)

TNT

25/10/2019 13:51:56

0

On Friday, October 25, 2019 at 8:58:05 AM UTC-4, tonto wrote:
> C'c veramente un prima ed un dopo, qualunque cosa si pensi di Tarantino.

Che sia influente e che sia rimasto nell'immaginario
collettivo non c'è dubbio. Non che questo sia
necessariamente garanzia di qualità sopraffina
eh. Pure Independence Day se lo ricordano e sdoganò
un certo tipo di cinema caciarone per me al 99%
inguardabile (con questo non voglio certo dire
che Pulp Fiction sia paragonabile a Independence Day).
Per quanto mi riguarda, apprezzo veramente tanto
lo stile di Pulp Fiction, i contenuti già decisamente
meno; diciamo che è un film girato da dio, ma
dal punto di vista della profondità tematica... beh,
c'è poco.

tonto

25/10/2019 16:14:41

0


<gftw3ce02@sneakemail.com> wrote in message
news:4295ef1a-b3f2-4737-9ede-85c9862d2d66@googlegroups.com...

> Pure Independence Day se lo ricordano

Pure Easy Rider, se è per questo...
Il confronto mi pare più sensato ma tra i due film c'è un abisso.

> Per quanto mi riguarda, apprezzo veramente tanto
> lo stile di Pulp Fiction, i contenuti già decisamente
> meno; diciamo che è un film girato da dio, ma
> dal punto di vista della profondità tematica... beh,
> c'è poco.

Dipende cosa intendi per profondità tematica.
Tutta la serata di Uma Turman e John Travolta, a mio parere è qualcosa che
non si è visto nè prima nè dopo.
E non sto dicendo che non ci siano dialoghi di troppo o incoerenze quà e là
ma l'ironia priva di moralismi che vedi in quel film è qualcosa di
irripetuto nel cinema americano.
O magari sono io che non ho visto nulla di confrontabile.


TNT

25/10/2019 16:35:50

0

On Friday, October 25, 2019 at 12:14:48 PM UTC-4, tonto wrote:

> Dipende cosa intendi per profondità tematica.
> Tutta la serata di Uma Turman e John Travolta, a mio parere è qualcosa che
> non si è visto nè prima nè dopo.
> E non sto dicendo che non ci siano dialoghi di troppo o incoerenze quà e là
> ma l'ironia priva di moralismi che vedi in quel film è qualcosa di
> irripetuto nel cinema americano.

Prendi i primi due film del Padrino, per esempio.
Dietro c'è un dramma morale e umano, la (credibile)
trasformazione di una persona per cui all'inizio
si prova empatia ma che alla fine ha perso quasi
ogni traccia di umanità e compassione. E questo
nonostante sia stata messa davanti a situazioni
in cui molta gente, senza per forza essere malvagia,
si sarebbe comportata allo stesso modo.
In Pulp Fiction i personaggi e le situazioni sono
invece estremamente sopra le righe; è quasi tutto
mero intrattenimento e anche le situazioni sono
grottesche, surreali o al limite del farsesco.
La serata di Uma Thurman e John Travolta, così
come i dialoghi, sono divertenti ma non c'è quasi
alcuna base nella realtà; nessuna donna appena
conosciuta ti fa un discorso sui "silenzi che
mettono a disagio" guardandoti con sguardo
malizioso. Se è così tr***a e fatta di cocaina
da volerti portare a letto subito, te lo dice
chiaramente. :)

> O magari sono io che non ho visto nulla di confrontabile.

Piergiorgio Sartor

25/10/2019 16:49:19

0

On 25/10/2019 15.51, gftw3ce02@sneakemail.com wrote:
[...]
> Per quanto mi riguarda, apprezzo veramente tanto
> lo stile di Pulp Fiction, i contenuti già decisamente
> meno; diciamo che è un film girato da dio, ma
> dal punto di vista della profondità tematica... beh,
> c'è poco.

Stai sbagliando film.

Gia` il titolo stesso sottolinea il
genere, cosi` come "Grind House".

Forse da noi vi sono altre diciture,
ma "Pulp Fiction", cosi` come "Penny
Dreadful", si riferiscono ad generi
ben precisi.
Una caratteristica di questi generi e`
che non hanno "tematiche".
Sono semplici sequenze di eventi che
raccontano delle vicende "pulp"...

bye,

--

piergiorgio

tonto

25/10/2019 16:52:56

0


<gftw3ce02@sneakemail.com> wrote in message
news:74352e00-6c29-4757-86d6-16568e50d99c@googlegroups.com...
On Friday, October 25, 2019 at 12:14:48 PM UTC-4, tonto wrote:

> Prendi i primi due film del Padrino, per esempio.

Un tuffo nel moralismo!

> La serata di Uma Thurman e John Travolta, così
> come i dialoghi, sono divertenti ma non c'è quasi
> alcuna base nella realtà; nessuna donna appena
> conosciuta ti fa un discorso sui "silenzi che
> mettono a disagio" guardandoti con sguardo
> malizioso. Se è così tr***a e fatta di cocaina
> da volerti portare a letto subito, te lo dice
> chiaramente. :)

Vabbè, io cerco di fare un discorso serio e tu mi prendi per il culo!


TNT

25/10/2019 16:57:55

0

On Friday, October 25, 2019 at 12:51:50 PM UTC-4, Piergiorgio Sartor wrote:

> Stai sbagliando film.
>
> Gia` il titolo stesso sottolinea il
> genere, cosi` come "Grind House".
>
> Forse da noi vi sono altre diciture,
> ma "Pulp Fiction", cosi` come "Penny
> Dreadful", si riferiscono ad generi
> ben precisi.
> Una caratteristica di questi generi e`
> che non hanno "tematiche".
> Sono semplici sequenze di eventi che
> raccontano delle vicende "pulp"...

Non mi pare di avere detto il contrario.
Il punto è che è un film di intrattenimento
e lo fa benissimo, e finisce lì.

TNT

25/10/2019 17:03:54

0

On Friday, October 25, 2019 at 12:53:01 PM UTC-4, tonto wrote:
> > Prendi i primi due film del Padrino, per esempio.
>
> Un tuffo nel moralismo!

Bah.

> > La serata di Uma Thurman e John Travolta, così
> > come i dialoghi, sono divertenti ma non c'è quasi
> > alcuna base nella realtà; nessuna donna appena
> > conosciuta ti fa un discorso sui "silenzi che
> > mettono a disagio" guardandoti con sguardo
> > malizioso. Se è così tr***a e fatta di cocaina
> > da volerti portare a letto subito, te lo dice
> > chiaramente. :)
>
> Vabbè, io cerco di fare un discorso serio e tu mi prendi per il culo!

Non c'è niente di serio in quello spezzone di film.
Se per te sembra serio forse sei rimasto all'età
mentale di 19 anni.

Piergiorgio Sartor

25/10/2019 17:27:48

0

On 25/10/2019 18.57, gftw3ce02@sneakemail.com wrote:
> On Friday, October 25, 2019 at 12:51:50 PM UTC-4, Piergiorgio Sartor wrote:
>
>> Stai sbagliando film.
>>
>> Gia` il titolo stesso sottolinea il
>> genere, cosi` come "Grind House".
>>
>> Forse da noi vi sono altre diciture,
>> ma "Pulp Fiction", cosi` come "Penny
>> Dreadful", si riferiscono ad generi
>> ben precisi.
>> Una caratteristica di questi generi e`
>> che non hanno "tematiche".
>> Sono semplici sequenze di eventi che
>> raccontano delle vicende "pulp"...
>
> Non mi pare di avere detto il contrario.

Hai detto il contrario nel momento in
cui "lamenti" la mancanza di tematiche.

Non e` una mancanza, e` proprio cosi`.

Avessi scritto che e` un capolavoro
proprio perche` non ha tematiche, se
ne poteva anche discutere...

> Il punto è che è un film di intrattenimento
> e lo fa benissimo, e finisce lì.

Di nuovo.
Non "finisce li`". E`!

E come vedere un film per soli adulti
e lamentarsi che la trama e` debole...
Oppure mangiarsi una sacher torte :-)
e lamentarsi che e` dolce.

Come diceva N. 6: "it is what it is"...

Capisco il problema, pero`.
A me "Fargo" fa lo stesso effetto...

bye,

--

piergiorgio

TNT

25/10/2019 17:40:02

0

On Friday, October 25, 2019 at 1:32:00 PM UTC-4, Piergiorgio Sartor wrote:

> Non e` una mancanza, e` proprio cosi`.
>
> Avessi scritto che e` un capolavoro
> proprio perche` non ha tematiche, se
> ne poteva anche discutere...
>
> > Il punto è che è un film di intrattenimento
> > e lo fa benissimo, e finisce lì.
>
> Di nuovo.
> Non "finisce li`". E`!
>
> E come vedere un film per soli adulti
> e lamentarsi che la trama e` debole...
> Oppure mangiarsi una sacher torte :-)
> e lamentarsi che e` dolce.
>
> Come diceva N. 6: "it is what it is"...

Non mi è chiaro perché sarebbe sbagliato valutare
un film ANCHE in base alle ambizioni che ha.
Predator è un film che adoro e che riguardo
sempre volentieri, ma non lo metterei certo
sullo stesso livello di film tematicamente
più ambiziosi.