[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.politica

SAPERE è per non dover solo CREDERE.

?rnesto

11/09/2019 21:44:48


Gli stronzi continuano con le stronzate: gli ignorantei vogliono restare tali, direi di lasciarli in pace.

I tapini non san leggere: se un articolo dice che è stato trovato un frammento di cranio in Grecia forse databile 210 mila anni e forse di Homo Sapiesn, gli stronzicol pregiudizio razziale deducono che è vissuta da sempe in Europa una razza "bianca" anche se i prmi SAPIENS erano certissimamente neri e se la datazione fosse confermata significherebbe semplicemente che qualche HOMO SAPIENS è uscito dall'Africa prima dell'invasione di massa avvenuta circa 70mila anni fa: nient'altro.

Gli ignoranti non riescono a percepire gli abissi temporali e capiscono fischi per fiaschii base ai loro comici pregiudizi.

Ci son quelli che sostengono che gli Americani nel 1969 non sbarcarono sulla Luna, allora fai loro gentilmente notare, che quella spedizione lasciò sulla Luna un riflettore radar usnado il quale astronomi russi, cinesi europei, americani poterono misurare il movimento del satellite al millimetro. Che fa l'ignorante? scrolla le spalle, forse non neppure che gennaro sia il RADAR.

Ci sono gli ignoranti che non fanno vaccinare i figli a volte causandone la morte: gli mostri le statistiche mondiali dove risulta che i vaccini hanno salvato centinaia di milioni di persone (per questo oggi siamo 7 miliardi!), scrollano le spalle, non san leggere una statistica, dovrebbero solo CREDERCI.

Questo è il problema di base: SAPERE è per non dover solo CREDERE.

e

16 Risposte

giuseppi maiali

11/09/2019 21:50:18

0

ernesto gastaldi wrote:


> Gli stronzi continuano con le stronzate: gli ignorantei vogliono
restare tali, direi di lasciarli in pace.


Tu non sai niente; credi di sapere. Sei presuntuoso.
Tu non sei nessuno; credi di essere. Sei arrogante.
Se mai, ti si può definire un volgare scribacchino molesto.

Potere al popolo

11/09/2019 22:10:16

0

giuseppi maiali <giuseppi@maiali.it> ha scritto:
> ernesto gastaldi wrote: > Gli stronzi continuano con le stronzate: gli ignorantei vogliono restare tali, direi di lasciarli in pace.Tu non sai niente; credi di sapere. Sei presuntuoso.Tu non sei nessuno; credi di essere. Sei arrogante.Se mai, ti si può definire un volgare scribacchino molesto.

È la solita feccia di sinistra che non sa fare altro che insultare

Dimostrano sempre con le loro dotte analisi di essere solo e
sempre degli intellettuali della toilette, veri e propri
ritardati mentali conclamati dai fatti


--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.si...

quarto governo usurpatore

11/09/2019 22:22:24

0

Sembra che Potere al popolo abbia detto :
> giuseppi maiali <giuseppi@maiali.it> ha scritto:
>> ernesto gastaldi wrote: > Gli stronzi continuano con le stronzate: gli
>> ignorantei vogliono restare tali, direi di lasciarli in pace.Tu non sai
>> niente; credi di sapere. Sei presuntuoso.Tu non sei nessuno; credi di
>> essere. Sei arrogante.Se mai, ti si può definire un volgare scribacchino
>> molesto.
>
>
>
>
>
> È la solita feccia di sinistra che non sa fare altro che insultare
>
> Dimostrano sempre con le loro dotte analisi di essere solo e
> sempre degli intellettuali della toilette, veri e propri
> ritardati mentali conclamati dai fatti

Si ma questo è del 1934; un record... lol

Dimonio Caron

12/09/2019 06:55:59

0

Il giorno mercoledì 11 settembre 2019 23:44:50 UTC+2, ernesto gastaldi ha scritto:

> Ci son quelli che sostengono che gli Americani nel 1969 non sbarcarono sulla Luna, allora fai loro gentilmente notare, che quella spedizione lasciò sulla Luna un riflettore radar usnado il quale astronomi russi, cinesi europei, americani poterono misurare il movimento del satellite al millimetro. Che fa l'ignorante? scrolla le spalle, forse non neppure che gennaro sia il RADAR.
>

>
> Questo è il problema di base: SAPERE è per non dover solo CREDERE.
>
> e


Di tutti i tipi di ignoranti, il peggiore è quello che crede
di avere studiato tutto, crede di sapere tutto e crede di
poter insegnare a tutti.

A questo puoi spiegargli che sulla luna nessuno ha portato
riflettori radar (che sarebbero pure inutili) ma dei catadiottri
ottici.

Ciò, secondo la logica dell'ignorante, sarebbe una prova sufficiente
per dimostrare che l'uomo è andato veramente sulla luna.

Quindi, quando gli spieghi che sulla luna ci sono pure dei
catadiottri sovietici (che non hanno mai posto piede sulla luna)
qualche lampadina (sinonimo di led, secondo l'ignorante)
dovrebbe accendersi nella zucca e porsi qualche dubbio
su quella che lui ritiene una "prova".
Invece niente, l'ignorantone continua imperterrito nelle sue
convinzioni inalterabili.
L'unica soluzione sarebbe una bella formattazione a basso livello
e rimandarlo all'asilo infantile.

Giovanni Polito

12/09/2019 13:21:39

0

Il 11/09/2019 23:50, giuseppi maiali ha scritto:
> ernesto gastaldi wrote:
>
>
>  >  Gli stronzi continuano con le stronzate: gli ignorantei vogliono
> restare tali, direi di lasciarli in pace.
>
>
> Tu non sai niente; credi di sapere. Sei presuntuoso.
> Tu non sei nessuno; credi di essere. Sei arrogante.
> Se mai, ti si può definire un volgare scribacchino molesto.

Kuoto!! Cazzo come Kuoto!!!

Giuovanni Polito

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com...

?rnesto

12/09/2019 23:53:07

0

Il giorno giovedì 12 settembre 2019 08:56:01 UTC+2, dimonio caron ha scritto:
> Il giorno mercoledì 11 settembre 2019 23:44:50 UTC+2, ernesto gastaldi ha scritto:
>
> > Ci son quelli che sostengono che gli Americani nel 1969 non sbarcarono sulla Luna, allora fai loro gentilmente notare, che quella spedizione lasciò sulla Luna un riflettore radar usnado il quale astronomi russi, cinesi europei, americani poterono misurare il movimento del satellite al millimetro. Che fa l'ignorante? scrolla le spalle, forse non neppure che gennaro sia il RADAR.
> >
>
> >
> > Questo è il problema di base: SAPERE è per non dover solo CREDERE.
> >
> > e
>
>
> Di tutti i tipi di ignoranti, il peggiore è quello che crede
> di avere studiato tutto, crede di sapere tutto e crede di
> poter insegnare a tutti.
>
> A questo puoi spiegargli che sulla luna nessuno ha portato
> riflettori radar (che sarebbero pure inutili) ma dei catadiottri
> ottici.

Ahahahah!

Esperimento Lunar Laser Ranging: il 21 luglio 1969 l'equipaggio dell'Apollo 11 installò uno specchio catarifrangente, tramite il quale fu possibile ottenere un'eccezionale accuratezza delle misurazioni.

> Ciò, secondo la logica dell'ignorante, sarebbe una prova sufficiente
> per dimostrare che l'uomo è andato veramente sulla luna.
>
> Quindi, quando gli spieghi che sulla luna ci sono pure dei
> catadiottri sovietici (che non hanno mai posto piede sulla luna)
> qualche lampadina (sinonimo di led, secondo l'ignorante)
> dovrebbe accendersi nella zucca e porsi qualche dubbio
> su quella che lui ritiene una "prova".
> Invece niente, l'ignorantone continua imperterrito nelle sue
> convinzioni inalterabili.
> L'unica soluzione sarebbe una bella formattazione a basso livello
> e rimandarlo all'asilo infantile.


Che tragedia! Usare parolone poco usate non mostra intelligenza ma imbecillità arroganza o arrogante imbecillità.

Il RIFLETTORE RADAR CATARINFRANGENTE lasciato sulla Luna il 24 luglio dagli astronauti americani, LA' DOVE ERA AVVENUTO L'ALLUNAGGIO, fu testato ancora prima che la navicella lasciasse il satellite.

OVVIO che l'avevano lasciata gli astronauti, guarda che lo capisce anche un bimbo un po' ritardato.

Poi l' Apollo 15 Lunar Laser Ranging RetroReflector (LRRR) array

is one of four such working arrays on the surface of the Moon.
As the largest (105 x 65 cm in size) it serves as the primary target for laser ranging to the Moon.
In this calibrated image it appears as the (circled) tiny white rectangular feature farthest to center left (near the edge of the original NAC image).
The distance to these retroreflectors from the Earth can be and is still routinely measured to the centimeter level or better, and their relative positions are known to a similar level.
Such measurements can be used for several purposes, such as precisely determining the orientation and orbit of the Moon, testing gravitation and general relativity theories, and for establishing a highly precise latitude and longitude coordinate frame for the Moon.

The image width is 391 meters, with a pixel width of 52 cm.

Dimonio Caron

14/09/2019 00:12:00

0

Il giorno venerdì 13 settembre 2019 01:53:09 UTC+2, ernesto gastaldi ha scritto:

> Che tragedia! Usare parolone poco usate non mostra intelligenza ma imbecillità arroganza o arrogante imbecillità.


Bravo, tragedia è la parola giusta. Arrivare a 80 e passa anni
senza aver mai capito un cazzo di niente nella vita ed essere convinti
di essere dei geni.

>
> Il RIFLETTORE RADAR CATARINFRANGENTE lasciato sulla Luna il 24 luglio dagli astronauti americani, LA' DOVE ERA AVVENUTO L'ALLUNAGGIO, fu testato ancora prima che la navicella lasciasse il satellite.


Questa è una novità, è la prima volta che parli di un riflettore
radar catarifrangente. Tu OVVIAMENTE non lo immagini, ma esistono
veramente i riflettori radar catadiottrici. Probabilmente l'aveva
anche la tua bagnarola, ma tu OVVIAMENTE nemmeno ti sarai chiesto
che roba era quel coso messo su lì in alto.
Lasciato sulla luna OVVIAMENTE non verrebbe visto nemmeno dal più
fantascientifico radar terrestre.

>
> OVVIO che l'avevano lasciata gli astronauti, guarda che lo capisce anche un bimbo un po' ritardato.


L'unica cosa OVVIA è il tuo q.i. Prova a chiedere al bambino
ritardato come sia possibile che sulla luna ci siano dei catadiottri
sovietici senza che nessun cosmonauta sovietico sia mai andato
sulla luna. Vedrai che capisce le cose più di te.


>
> Poi l' Apollo 15 Lunar Laser Ranging RetroReflector (LRRR) array

Ma capisci qualcosa di quello che copi e incolli? OVVIAMENTE no.
OVVIAMENTE non immagini nemmeno lontanamente che laser e radar
sono due cose completamente diverse.

?rnesto

14/09/2019 00:27:43

0

Il giorno sabato 14 settembre 2019 02:12:02 UTC+2, dimonio caron ha scritto:
> Il giorno venerdì 13 settembre 2019 01:53:09 UTC+2, ernesto gastaldi ha scritto:
>
> > Che tragedia! Usare parolone poco usate non mostra intelligenza ma imbecillità arroganza o arrogante imbecillità.
>
>
> Bravo, tragedia è la parola giusta. Arrivare a 80 e passa anni
> senza aver mai capito un cazzo di niente nella vita ed essere convinti
> di essere dei geni.
>
> >
> > Il RIFLETTORE RADAR CATARINFRANGENTE lasciato sulla Luna il 24 luglio dagli astronauti americani, LA' DOVE ERA AVVENUTO L'ALLUNAGGIO, fu testato ancora prima che la navicella lasciasse il satellite.
>
>
> Questa è una novità, è la prima volta che parli di un riflettore
> radar catarifrangente. Tu OVVIAMENTE non lo immagini, ma esistono
> veramente i riflettori radar catadiottrici. Probabilmente l'aveva
> anche la tua bagnarola, ma tu OVVIAMENTE nemmeno ti sarai chiesto
> che roba era quel coso messo su lì in alto.
> Lasciato sulla luna OVVIAMENTE non verrebbe visto nemmeno dal più
> fantascientifico radar terrestre.
>
> >
> > OVVIO che l'avevano lasciata gli astronauti, guarda che lo capisce anche un bimbo un po' ritardato.
>
>
> L'unica cosa OVVIA è il tuo q.i. Prova a chiedere al bambino
> ritardato come sia possibile che sulla luna ci siano dei catadiottri
> sovietici senza che nessun cosmonauta sovietico sia mai andato
> sulla luna. Vedrai che capisce le cose più di te.
>
>
> >
> > Poi l' Apollo 15 Lunar Laser Ranging RetroReflector (LRRR) array
>
> Ma capisci qualcosa di quello che copi e incolli? OVVIAMENTE no.
> OVVIAMENTE non immagini nemmeno lontanamente che laser e radar
> sono due cose completamente diverse.

Sì, hai ragione, ho sempre scritto radar pensando LASER, ovviamente, come dai titoli degli articoli.

Ovvio che sulla mia bagnarola, un Vagabond di 15 metri con due alberi avessi un riflettore radar composto da un incrocio di piccole lastre metalliche!

Ma l'argomento era diretto a coloro che dubitano che gli USA siano andati sulla luna.

e

ilChierico

14/09/2019 11:05:13

0

On 9/14/2019 2:12 AM, dimonio caron wrote:

> Ma capisci qualcosa di quello che copi e incolli? OVVIAMENTE no.
> OVVIAMENTE non immagini nemmeno lontanamente che laser e radar
> sono due cose completamente diverse.

Lasciamo perdere.

C'e' gente su Usenet che crede di essersi laureata e non sa altro che
leggere le pagine di Wikipedia sul laser, e lasciamo perdere per
davvero, che stanno ancora li' a digrignare i denti telematici, come se
fossero i detentori della verita' assoluta, almeno il povero ernesto
qualche volta, come adesso, chiede venia.

?rnesto

14/09/2019 16:43:44

0

Il giorno sabato 14 settembre 2019 13:05:14 UTC+2, ilchierico ha scritto:
> On 9/14/2019 2:12 AM, dimonio caron wrote:
>
> > Ma capisci qualcosa di quello che copi e incolli? OVVIAMENTE no.
> > OVVIAMENTE non immagini nemmeno lontanamente che laser e radar
> > sono due cose completamente diverse.
>
> Lasciamo perdere.
>
> C'e' gente su Usenet che crede di essersi laureata e non sa altro che
> leggere le pagine di Wikipedia sul laser, e lasciamo perdere per
> davvero, che stanno ancora li' a digrignare i denti telematici, come se
> fossero i detentori della verita' assoluta, almeno il povero ernesto
> qualche volta, come adesso, chiede venia.

IL "povero ernesto" è quello che nel 1978 costrui il primo computer in Italia intorno allo Z-80 e fondò con Morsella e Pivato la "HUMAN INTERFACE" vendendo i primi giochi e i primi programmi banche e notai, usando il Commodore 64, privato dai 32 K di Basic per acquisire memoria.

Per divertirsi scaricare su Kindle l'UNICO LIBRO al mondo con 4981 pagine interattive e ipertestuali scritto dal "povero ernesto" ! ;-))

https://www.amazon.it/ASSOLUTAMENTE-CASUALE-Ernesto-Gastaldi-ebook/dp/...

Questo e-book è un ipertesto di circa 3600 pagine Word ma 4981 Kindle: vuol dire che lo potete leggere nel modo consueto o saltare con un CLICK là dove le parole sono in grassetto colorato per avventurarvi nelle quasi infinite estensioni del racconto che coinvolgono buona parte dell’opera omnia dell’Autore, che ha scritto le storie di 120 film e che qui usa e abusa della massa enorme della propria produzione.