[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.basket

CdR - 7^ giornata

ruggero albarello

12/11/2018 10:58:04

vinto in casa contro Cagliari, 89-69, che in quest'occasione ha dimostrato di essere gran poca cosa. Per loro un buon Miles che si è preso sulle spalle la squadra, supportato da Jonhson

Il gioco di VR in attacco è stato leggermente più fluido (Dalmonte diceva di voler vedere più passaggi che palleggi, normale direi..), ma siamo ancora lontani da quello che dovremmo essere (tra l'altro anche una squadra da corsa, ad oggi praticamente mai vista); comunque qualche buona azione in questo senso c'è stata

Ieri bene Henderson e Severini (a mio parere, ad oggi il migliore della squadra), segni di ripresa da Udom, Candussi limitato dai falli, non ha praticamente giocato.
Ci poggiamo però troppo, a mio parere, sul tiro da tre, che sabato è entrato con buone % ma non sempre sarà così; qualche iniziativa in area anche da parte degli esterni non sarebbe male

Ferguson sembra rappresentare un problema sulla su richiesta di fluidità, in certi frangenti tende troppo a palleggiare e perdere palle, che finiscono puntualmente con canestro avversario (si rumoreggia che possa essere tagliato.. anche per mettere ordine nel ruolo di play, nocciolo della questione)

ciao, Ruggero

5 Risposte

Skuer

12/11/2018 15:25:10

0

> vinto in casa contro Cagliari, 89-69, che in quest'occasione ha
dimostrato di essere gran poca cosa.

Cagliari a fondo classifica.
Non so se azzardare considerazioni riguardo al valore medio tra Est e
Ovest, considerata la provenienza di Cagliari

Quanto a Treviso, senza due titolari (uno USA), si vince a Mantova.
Importante.

Purtroppo la F non molla un colpo.

Saluti, Skuer


warlord

12/11/2018 16:31:21

0

ruggero albarello <albarello.ruggero@gmail.com> wrote:


> Ferguson sembra rappresentare un problema sulla su richiesta di fluidità,
> in certi frangenti tende troppo a palleggiare e perdere palle, che
> finiscono puntualmente con canestro avversario (si rumoreggia che possa
> essere tagliato.. anche per mettere ordine nel ruolo di play, nocciolo
> della questione)
>

Il buon Jazz purtroppo non è un play. Ha accettato di fare una stagione
in più da noi nel tentativo di diventarlo, anche per andare a meritarsi
palcoscenici più importanti, ma di fatto Biella l'anno scorso ha sempre
giocato senza play, nemmeno un back-up proveniente dalle giovanili
(Massone era stato dato in prestito a Iesi) per non fargli la minima
ombra.

Purtroppo secondo me rimarrà sempre quello che è, ovvero una guardietta
sottodimensionata ma con un ottimo tiro, come ce ne sono tante.

In A2 va benissimo, più in alto penso proprio di no.

Intanto Biella ha perso la quarta partita negli ultimi minuti, dopo aver
chiuso avanti il terzo quarto. Due buoni cambi in più, forse anche uno
solo, e potremmo anche dire la nostra. Restando così, c'è solo da
sperare che la salute assista sempre tutti al massimo livello, peccato
perchè da questa parte della barricata non mi sembra ci siano degli
squadroni, l'occasione di salire senza passare dai play-off chissà
quando si ripresenterà.

> ciao, Ruggero

Buona settimana, WL

PG

12/11/2018 16:32:45

0

Skuer wrote:

> Purtroppo la F non molla un colpo.

Al prossimo turno sono impegnati a Montegranaro. Se passano anche lì
temo che sia la fuga buona. Se Lu Monte vince, e magari con uno scarto
non facilissimo da recuperare al Paladozza, la F rimarrà sempre favorita
per la promozione diretta ma almeno dovrà lottare per ottenerla.

Purtroppo (o per loro fortuna, dipende dai punti di vista) giocare solo
una volta alla settimana consente ai suoi 35-quasi 40enni di recuperare
le forze tra una partita e l'altra, considerato anche che con buona
parte delle squadre basta una loro prestazione normale, senza strafare.

Diverso sarebbe il caso se dovessero passare da un playoff su 4 turni,
con un numero di partite da 12 a 20 per le finaliste, delle quali 12 da
vincere per ottenere la promozione, da disputarsi in poco più di un
mese. In questo caso penso che l'elevata età media si farebbe sentire
alla lunga, e qualche avversaria potrebbe anche effettuare il colpaccio.

> Saluti, Skuer

Ciao,
Paolo

ruggero albarello

12/11/2018 17:11:20

0

Il giorno lunedì 12 novembre 2018 17:31:22 UTC+1, Warlord ha scritto:

>
> Purtroppo secondo me rimarrà sempre quello che è, ovvero una guardietta
> sottodimensionata ma con un ottimo tiro, come ce ne sono tante.
>

esattamente quel che penso anch'io; credo che l'errore di fondo sia tutto lì, considerarlo un play da alternare ad Amato ed invece non è.. il suo ruolo è guardia, ma allora si pesta i piedi (ed i minuti) con l'altro 'mericano.. insomma, un mercato non proprio al top quest'anno..

> In A2 va benissimo, più in alto penso proprio di no.

tra l'altro ho l'impressione che possa creare qualche problema in spogliatoio..

>

>
> Buona settimana, WL
anche a te/voi

ciao, Ruggero

warlord

12/11/2018 22:52:09

0

ruggero albarello <albarello.ruggero@gmail.com> wrote:

> Il giorno lunedì 12 novembre 2018 17:31:22 UTC+1, Warlord ha scritto:
>
>
>
> tra l'altro ho l'impressione che possa creare qualche problema in
>spogliatoio..
>

Come ti ho detto, qui a Biella gli si era costruito tutto un "sistema"
attorno per permettergli di "studiare" da play.

Poi l'allenatore, e lo dichiarava pubblicamente, non lo toglieva mai nei
minuti decisivi, anche a fronte di giornate evidentemente no. Qualcosa
significherà, anche se Carrea ne ha sempre difeso la professionalità e
l'impegno che, anche secondo le mie impressioni, non è mai mancato.

Del resto era il giocatore largamente più talentuoso della squadra, e di
partite ce ne ha fatte vincere tante, scontentarlo aveva poco senso.

Può essere che abbia un caratterino non proprio accomodante, sì.