[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.calcio.torino

cosa è cambiato nel VAR?

Hondy

03/11/2018 21:21:50

Tutti a dire che questâ??anno il regolamento del VAR è cambiato.
In effetti non si contano più gli errori quando, tutto sommato, lâ??anno
scorso dopo una partenza un poâ?? stonata si era arrivati, a regime, ad una
gestione decente per lo meno degli episodi cardine.
Cosa è cambiato questâ??anno? Perché il giocattolo si è nuovamente rotto e,
visto che è stato sicuramente rotto di proposito, devono aver cambiato
qualche regola cardine.


3 Risposte

david fazzini

06/11/2018 11:23:47

0

AlexBi ha scritto:
> Tutti a dire che questâ??anno il regolamento del VAR è cambiato.
> In effetti non si contano più gli errori quando, tutto sommato, lâ??anno
> scorso dopo una partenza un poâ?? stonata si era arrivati, a regime, ad una
> gestione decente per lo meno degli episodi cardine.
> Cosa è cambiato questâ??anno? Perché il giocattolo si è nuovamente rotto e,
> visto che è stato sicuramente rotto di proposito, devono aver cambiato
> qualche regola cardine.
>
>


Boh, a me sembra che facciano di tutto per delegittimarlo. O più
semplicemente, come spesso accade in Italia, fatta la legge trovato
l'inganno.
Non ci stanno a perdere il diritto di imbrogliare, mi pare ovvio.

alfredo.bodoira

06/11/2018 11:40:06

0

Il giorno martedì 6 novembre 2018 12:23:47 UTC+1, Il Niubbo ha scritto:

> Boh, a me sembra che facciano di tutto per delegittimarlo. O più
> semplicemente, come spesso accade in Italia, fatta la legge trovato
> l'inganno.
> Non ci stanno a perdere il diritto di imbrogliare, mi pare ovvio.

A parte i casi di corruzione, la classe arbitrale italiana, nella sua indubbia professionalità o forse proprio per questo, ha spesso dato l'idea di vedersi un po' al di sopra della sua effettiva funzione.

Tuttavia, i fatti non sono in accordo con questo sentimento. E' stato l'International Board a cambiare i protocolli quest'estate, richiedendo di intervenire in caso solo di 'chiaro e evidente errore'. Questo per limitare il numero di revisioni, anche per motivi di ritmo dello spettacolo e televisivi..

La conseguenza logica è però che il VAR non può ora, per costruzione, correggere tutti gli errori (tutto questo non assolve il picio di Udine che ha fischiato prima, naturalmente).

Riportano però che gli arbitri italiani, au contraire, volessero invece rimanere sul vecchio protocollo, anzi addirittura permettere la chiamata VAR dell'allenatore. Credo che questo spieghi perchè gli arbitri nostrani stanno lasciando concionare Cairo e compagnia sul tema, senza contraddirlo più di tanto.


david fazzini

06/11/2018 14:04:12

0

Alfredo Bodoira ha scritto:
> Il giorno martedì 6 novembre 2018 12:23:47 UTC+1, Il Niubbo ha scritto:
>
>> Boh, a me sembra che facciano di tutto per delegittimarlo. O più
>> semplicemente, come spesso accade in Italia, fatta la legge trovato
>> l'inganno.
>> Non ci stanno a perdere il diritto di imbrogliare, mi pare ovvio.
>
> A parte i casi di corruzione, la classe arbitrale italiana, nella sua indubbia professionalità o forse proprio per questo, ha spesso dato l'idea di vedersi un po' al di sopra della sua effettiva funzione.
>
> Tuttavia, i fatti non sono in accordo con questo sentimento. E' stato l'International Board a cambiare i protocolli quest'estate, richiedendo di intervenire in caso solo di 'chiaro e evidente errore'. Questo per limitare il numero di revisioni, anche per motivi di ritmo dello spettacolo e televisivi.
>
> La conseguenza logica è però che il VAR non può ora, per costruzione, correggere tutti gli errori (tutto questo non assolve il picio di Udine che ha fischiato prima, naturalmente).
>
> Riportano però che gli arbitri italiani, au contraire, volessero invece rimanere sul vecchio protocollo, anzi addirittura permettere la chiamata VAR dell'allenatore. Credo che questo spieghi perchè gli arbitri nostrani stanno lasciando concionare Cairo e compagnia sul tema, senza contraddirlo più di tanto.


Che ci sia la maggioranza degli arbitri italiani che dicono "ben venga
il VAR a decidere" è quanto meno rincuorante (naturalmente noi siamo un
caso a parte visti i precedenti). Però andrebbe chiarito il concetto di
"chiaro ed evidente errore" ma soprattutto chi decide che lo sia.
Se c'è discrezionalità dell'arbitro (e solo lui) a chiamare il Var, e
ultimamente si moltiplicano i casi in cui non l'ha chiamato
inspiegabilmente (vedasi Toro appunto), allora l'associazione arbitri
dovrebbe prendere una posizione ferma e decisa: è giusta la
discrezionalità dell'arbitro ad interrompere il gioco chiamando il Var,
nel rispetto del ruolo e per la fruibilità dello spettacolo, ma se
sbaglia paga. In giornate di stop oppure in pecunia (per quanto lo stop
comporterebbe cmq una perdita di denaro).
Sono certo che le chiamate al Var si moltiplicherebbero e onestamente,
per amore verso questo sport, come spettatore, preferirei una partita un
pò più spezzettata ma "pulita" che un'altra senza interruzioni ma con
chiari errori arbitrali. Che poi si sa, vanno sempre in un'unica direzione.