[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.ciclismo

Re: L'acqua del fiume...

brif

12/08/2017 09:40:05

Il giorno sabato 12 agosto 2017 11:31:17 UTC+2, Massimiliano Catanese ha scritto:
> Il giorno sabato 12 agosto 2017 10:48:32 UTC+2, brif 2014 ha scritto:
> > Scrivevo recentemente che ferme restando le cause di queste
> > migrazioni - guerre, differenziale economico, diritti non
> > rispettati, sfruttamento neo-colonialista delle multinazionali,
> > interessi geo-politici del nord del mondo – ipotizzare di bloccare
> > il flusso migratorio vs. Italia/Mediterraneo o renderlo difficile,
> > avrebbe quale conseguenza l'individuazione di altri corridoi
> > verso l'Europa.
> >
> > Scrivevo di Spagna che al 31 luglio aveva accolto 12164 migranti
> > richiedenti asilo, di cui 8700 via mare.
> >
> > Scrivevo anche della possibile rotta Epiro/Albania/Italia, illustrando
> > i motivi per i quali l’attuale governo albanese di Edi Rama potrebbe
> > utilizzare la carta migranti nei confronti dell’Europa/Italia per
> > accelerare l’entrata nell’Unione. Peraltro Rama ha ipotizzato
> > un avvicinamento a Mosca in caso di ritardi.
> >
> > Oggi sul “Il fatto quotidiano” appare un articolo
> > https://tinyurl.co...
> > che conferma l’incremento del 300% degli arrivi in Spagna e valuta
> > rotte alternative.
> >
> > "Se si prova a tappare con le mani l’acqua di un fiume, questa troverà
> > nuovi spiragli per passare", scrive Gian Carlo Blangiardo, docente di
> > Demografia all'Università Bicocca di Milano.
> >
> >
> > brif
>
> ... Ni
>
> il cancro si cerca di curarlo anche quando le speranze di guarigione
> sono quasi nulle. E l'immigrazione incontrollata (con annessi e connessi)
>
> continuo ad essere pero' convinto che, dal momento che son pochissimi
> coloro che emigrano "per diletto", la cosa migliore da fare è lavorare
> per azzerare le *ragioni stesse* che spingono la gente a migrare.
>
> Non è possibile azzerarle del tutto. Certamente (e d' altra parte
> una certa quantita di immigrazione residua è anche auspicabile) : ma
> è possibile ridurle di parecchio.
>
> Sicuramente è la strada piu difficile (ed è anche quella sbandierata
> dalla peggior politica, perchè scommette sul fatto che è talmente
> ostica come soluzione che non verra mai nemmeno tentata. Ci siamo
> capiti).
>
> Pero' è l' unica davvero risolutiva nel lungo periodo. Oltre ad esser
> la piu umana.

Ben tornato, Max!
Trovi peggiorato il pisciatoio IP!:-)

Sì, sono le cause che vanno rimosse o ridotte.
Guerre, differenziale economico, diritti non
rispettati, sfruttamento neo-colonialista delle
multinazionali, interessi geo-politici del nord
del mondo.

Improbabile che ciò avvenga.

Resterebbe cmq la problematica demografica europea.
Un continente destinato non al decremento dei residenti,
aspetto cmq deleterio per il welfare, ma ad una vera estinzione.

brif

1 Risposta

radicale 001

12/08/2017 10:11:36

0

Il giorno sabato 12 agosto 2017 11:40:06 UTC+2, brif 2014 ha scritto:
> Il giorno sabato 12 agosto 2017 11:31:17 UTC+2, Massimiliano Catanese ha scritto:
> > Il giorno sabato 12 agosto 2017 10:48:32 UTC+2, brif 2014 ha scritto:
> > > Scrivevo recentemente che ferme restando le cause di queste
> > > migrazioni - guerre, differenziale economico, diritti non
> > > rispettati, sfruttamento neo-colonialista delle multinazionali,
> > > interessi geo-politici del nord del mondo – ipotizzare di bloccare
> > > il flusso migratorio vs. Italia/Mediterraneo o renderlo difficile,
> > > avrebbe quale conseguenza l'individuazione di altri corridoi
> > > verso l'Europa.
> > >
> > > Scrivevo di Spagna che al 31 luglio aveva accolto 12164 migranti
> > > richiedenti asilo, di cui 8700 via mare.
> > >
> > > Scrivevo anche della possibile rotta Epiro/Albania/Italia, illustrando
> > > i motivi per i quali l’attuale governo albanese di Edi Rama potrebbe
> > > utilizzare la carta migranti nei confronti dell’Europa/Italia per
> > > accelerare l’entrata nell’Unione. Peraltro Rama ha ipotizzato
> > > un avvicinamento a Mosca in caso di ritardi.
> > >
> > > Oggi sul “Il fatto quotidiano” appare un articolo
> > > https://tinyurl.co...
> > > che conferma l’incremento del 300% degli arrivi in Spagna e valuta
> > > rotte alternative.
> > >
> > > "Se si prova a tappare con le mani l’acqua di un fiume, questa troverà
> > > nuovi spiragli per passare", scrive Gian Carlo Blangiardo, docente di
> > > Demografia all'Università Bicocca di Milano.
> > >
> > >
> > > brif
> >
> > ... Ni
> >
> > il cancro si cerca di curarlo anche quando le speranze di guarigione
> > sono quasi nulle. E l'immigrazione incontrollata (con annessi e connessi)
> >
> > continuo ad essere pero' convinto che, dal momento che son pochissimi
> > coloro che emigrano "per diletto", la cosa migliore da fare è lavorare
> > per azzerare le *ragioni stesse* che spingono la gente a migrare.
> >
> > Non è possibile azzerarle del tutto. Certamente (e d' altra parte
> > una certa quantita di immigrazione residua è anche auspicabile) : ma
> > è possibile ridurle di parecchio.
> >
> > Sicuramente è la strada piu difficile (ed è anche quella sbandierata
> > dalla peggior politica, perchè scommette sul fatto che è talmente
> > ostica come soluzione che non verra mai nemmeno tentata. Ci siamo
> > capiti).
> >
> > Pero' è l' unica davvero risolutiva nel lungo periodo. Oltre ad esser
> > la piu umana.
>
> Ben tornato, Max!

grazie ! :-))

> Trovi peggiorato il pisciatoio IP!:-)

.... mah
da certi punti di vista si, da altri noto qualche miglioramento.

> Sì, sono le cause che vanno rimosse o ridotte.
> Guerre, differenziale economico, diritti non
> rispettati, sfruttamento neo-colonialista delle
> multinazionali, interessi geo-politici del nord
> del mondo.
>
> Improbabile che ciò avvenga.

lo so, lo so
Ma indicare la giusta via è sempre d' aiuto

> Resterebbe cmq la problematica demografica europea.
> Un continente destinato non al decremento dei residenti,
> aspetto cmq deleterio per il welfare, ma ad una vera estinzione.

Difatti dicevo che una certa quantita di immigrazione è anche
auspicabile, purchè controllata e ben gestita.

Insomma : sempre le solite cose. Ma è colpa mia se non cambia mai
nulla ?