[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.americani

La scelta del compromesso sulle leggi.

Eugene Upperwood

06/07/2017 05:36:49

Abbiamo il reato di tortura, un reato che si discute dal 1977! I
parlamenti fino ad oggi non sono mai riusciti a mettersi
d'accordo per fare una legge che punisse la tortura, soprattutto
quando fatta dalle forze dell'ordine.

Dopo i fatti di Bolzaneto, è questo il punto dolente, è dovuta
intervenire la Corte di Giustizia Europea, dopo le protesta di
Amnesty International (da anni), per indicare all'Italia il
vulnus giuridico, ovvero il vuoto legislativo.

Dopo quattro anni, dalla proposta di legge in commissione, si è
arrivati ad una legge. Una legge, come quella sui diritti civili,
incompleta, frutto di compromessi al ribasso. Basti pensare che
non avrebbe potuto punire i responsabili delle torture al
Bolzaneto.

Purtroppo, le leggi "monche" sono la costante di questo paese.
Troppe parti politiche, che con la scusa delle pregiudiziali
ideologiche, si pongono in posizione di contrasto, guardando più
al consenso elettorale che al merito delle proposte. La
conseguenza è che il parlamento non riesce a produrre leggi, che
riguardano la tutela della persona, adeguate e complete.

Sì dirà, questa è meglio di niente! Certamente. Infatti, chi ha
votato contro o si astenuto ha dimostrato quanto sia incapace
questa classe politica che ci rappresenta in parlamento. Chi, con
la scusa che questa legge è insufficiente, avrebbe dovuto e
potuto far avanzare modifiche ma non l'ha fatto! Chi ha votato
contro lo ha fatto per motivi prettamente di bottega, ovvero per
non urtare i poliziotti, i quali, secondo la vulgata politico
elettorale, votano Lega e la destra.

Insomma, poi non si può pretendere che esca una legge per i
diritti dell'individuo che sia il più possibile completa e
rispondente alle esigenze del cittadino.

Ma è un passo avanti che è pur sempre meglio di niente.

Adesso, si andrà verso o un proporzionale stile prima Repubblica o
un governo di larghe intesa e via alle leggi "monche" del
prossimo parlamento. Ma lo ha voluto il popolo!
--
Toby Burns