[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.comp.console

[OT] le scuole professionali oggi

Robbertino

20/05/2017 21:21:58

Sono fuori dal giro da un pò.
Sentendo parenti colleghi ecc. scopro che i regazzini che frequentano gli
istituti professionali (no tecnico itis) tipo odontotecnici, ottici,
CUOCHI ecc. ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
religione (ma dai).
Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il mondo del
lavoro ? Se uno è bravo frequenta itis o scientifico e poi università, no
? Mah.
18 Risposte

tloback

20/05/2017 23:29:54

0

Il giorno sabato 20 maggio 2017 23:21:59 UTC+2, Robbertino ha scritto:

> ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
> religione (ma dai).
> Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il mondo del
> lavoro ?

Ti preparano ad imparare cose di cui non ti frega un cazzo, esattamente come succede in qualsiasi lavoro..

MaxDamage

21/05/2017 05:50:36

0

Barone Cicala ha usato la sua tastiera per scrivere :
> Il giorno sabato 20 maggio 2017 23:21:59 UTC+2, Robbertino ha scritto:
>
>> ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
>> religione (ma dai).
>> Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il mondo del
>> lavoro ?
>
> Ti preparano ad imparare cose di cui non ti frega un cazzo, esattamente come
> succede in qualsiasi lavoro..

ma un cazzo.
quando mi server uno da mettere davanti ad un tornio CNC cerco uno che
non mi pianta la testa portauntensili sul mandrino il primo giorno,
quindi uno che ungaretti non sa manco che cazzo sia ma il codice G lo
scriva a occhi chiusi.

Robbertino

21/05/2017 06:42:47

0

On 21.05.2017 01:29:54 +02:00, Barone Cicala wrote:
> Ti preparano ad imparare cose di cui non ti frega un cazzo, esattamente
> come succede in qualsiasi lavoro..

Ma penniente, "aimieitempi" facevi in 3 anni tanto di quel laboratorio che
quando ti diplomavi ti veniva il vomito a prendere in mano un tester,
adesso hanno religione, inglese, diritto, storia, geografia ... tutte ore
buttate nel cesso invece di specializzarsi.

MagillaOnTour

21/05/2017 07:51:41

0

> adesso hanno religione, inglese, diritto, storia, geografia ... tutte ore
> buttate nel cesso invece di specializzarsi.

sevono a evitare gli analfabeti sui social e sui ng

m.ridoni

21/05/2017 08:00:13

0

Il giorno domenica 21 maggio 2017 07:50:34 UTC+2, MaxDamage ha scritto:
> Barone Cicala ha usato la sua tastiera per scrivere :
> > Il giorno sabato 20 maggio 2017 23:21:59 UTC+2, Robbertino ha scritto:
> >
> >> ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
> >> religione (ma dai).
> >> Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il mondo del
> >> lavoro ?
> >
> > Ti preparano ad imparare cose di cui non ti frega un cazzo, esattamente come
> > succede in qualsiasi lavoro..
>
> ma un cazzo.
> quando mi server uno da mettere davanti ad un tornio CNC cerco uno che
> non mi pianta la testa portauntensili sul mandrino il primo giorno,
> quindi uno che ungaretti non sa manco che cazzo sia ma il codice G lo
> scriva a occhi chiusi.

"Tu" come imprenditore hai bisogno di questo, "noi" come società abbiamo bisogno di cittadini consapevoli e che non sappiano parlare esclusivamente con il tornio, pur sapendolo usare molto bene.

m.

Fra

21/05/2017 08:04:29

0

Sicuro di non confondere gli istituti professionali coi cfp regionali?
Pure mia moglie ha fatto il professionale (25 anni fa per altro), è laureata e fa l'insegnante. Se vuoi fare una scuola per imparare un mestiere vai ai centri di formazione professionali delle regioni.

MaxDamage

21/05/2017 08:11:47

0

Sembra che mr abbia detto :
> Il giorno domenica 21 maggio 2017 07:50:34 UTC+2, MaxDamage ha scritto:
>> Barone Cicala ha usato la sua tastiera per scrivere :
>>> Il giorno sabato 20 maggio 2017 23:21:59 UTC+2, Robbertino ha scritto:
>>>
>>>> ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
>>>> religione (ma dai).
>>>> Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il mondo del
>>>> lavoro ?
>>>
>>> Ti preparano ad imparare cose di cui non ti frega un cazzo, esattamente
>>> come succede in qualsiasi lavoro..
>>
>> ma un cazzo.
>> quando mi server uno da mettere davanti ad un tornio CNC cerco uno che
>> non mi pianta la testa portauntensili sul mandrino il primo giorno,
>> quindi uno che ungaretti non sa manco che cazzo sia ma il codice G lo
>> scriva a occhi chiusi.
>
> "Tu" come imprenditore hai bisogno di questo, "noi" come società abbiamo
> bisogno di cittadini consapevoli e che non sappiano parlare esclusivamente
> con il tornio, pur sapendolo usare molto bene.

no, hai bisogno di uno che la mattina va al lavoro, produce per
un'azienda che esporta e porta in attivo la bilancia import/export, poi
a fine mese prende dei soldi e li spende per comprare altri prodotti.
questo e' il paradigma dello schiavo moderno sul quale si basa
l'aumento del PIL, il pagamento del debito sul quale si basa il valore
della moneta e tutte ste puttanate che tengono in piedi la baracca.
se non va manco a votare e' molto meglio, tanto non capisce un cazzo di
quello che avviene a livello superiore al tragitto casa-tornio-casa e
all'abbonamento a sky per guardarsi le partite.

Il Generale

21/05/2017 08:21:23

0

Il 20/05/2017 23:21, Robbertino ha scritto:
> Sono fuori dal giro da un pò.
> Sentendo parenti colleghi ecc. scopro che i regazzini che frequentano gli
> istituti professionali (no tecnico itis) tipo odontotecnici, ottici,
> CUOCHI ecc. ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
> religione (ma dai).
> Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il mondo del
> lavoro ? Se uno è bravo frequenta itis o scientifico e poi università, no
> ? Mah.
>

Gli istituti professionali sono esattamente quelli di vent'anni fa.
Certamente oggi fanno qualche ora in più di alcune materie rispetto ad
altre ma dal punto di vista didattico formativo è cambiato davvero poco.
Non apriamo poi il discorso sulle "riforme" caldeggiate o imposte dai
tagli de Leuropa che hanno distrutto gli istituti tecnici (ragionieri
che si diplomavano con il 40% di ore in meno di ragioneria, grazie
Berlusconi-Gelmini) e che sono state in parte sanate a colpi di sentenze
di tribunali (gli stessi tribunali amministrativi che l'eurofascista
Renzi ha sempre dichiarato di voler eliminare).
In generale la scuola italiana è stata massacrata dai politici negli
ultimi trent'anni depotenziando il ruolo dei docenti (scuole azienda che
perdono iscritti se si boccia, quindi il livello medio è basso), creando
un precariato spaventoso (docenti sottopagati e Italia condannata per
eccesso di ricorso ai contratti a t.d.), imponendo tagli assurdi a
livello infrastrutturale (strutture fatiscenti, zero investimenti).
Il vero problema è che non c'è occupazione per questi ragazzi.
Venticinque anni fa, quando io liceale, chi frequentava istituti
professionali trovava lavoro quasi subito, in media qualche anno.
Adesso è impossibile in alcune zone d'Italia.
E al governo abbiamo degli imbecilli che pensano solo a fare manovrine
taglia reddito e lavoro con un modello di sviluppo che prevede lavoro ma
senza stipendi e la principale opposizione vuole stipendi senza lavoro.
Siamo pronti alla devastazione greca.

iKill

21/05/2017 08:27:58

0

Il 21/05/17 10:11, MaxDamage ha scritto:

> no, hai bisogno di uno che la mattina va al lavoro, produce per
> un'azienda che esporta e porta in attivo la bilancia import/export, poi
> a fine mese prende dei soldi e li spende per comprare altri prodotti.
> questo e' il paradigma dello schiavo moderno sul quale si basa l'aumento
> del PIL, il pagamento del debito sul quale si basa il valore della
> moneta e tutte ste puttanate che tengono in piedi la baracca.
> se non va manco a votare e' molto meglio, tanto non capisce un cazzo di
> quello che avviene a livello superiore al tragitto casa-tornio-casa e
> all'abbonamento a sky per guardarsi le partite.

standing ovation!

alecs

21/05/2017 16:08:59

0

On 21/05/2017 10:11, MaxDamage wrote:
> Sembra che mr abbia detto :
>> Il giorno domenica 21 maggio 2017 07:50:34 UTC+2, MaxDamage ha scritto:
>>> Barone Cicala ha usato la sua tastiera per scrivere :
>>>> Il giorno sabato 20 maggio 2017 23:21:59 UTC+2, Robbertino ha scritto:
>>>>
>>>>> ora si ammazzano di ore di italiano (ungaretti rotfl), storia,
>>>>> religione (ma dai).
>>>>> Ma una volta il professionale ti avrebbe dovuto preparare per il
>>>>> mondo del lavoro ?
>>>>
>>>> Ti preparano ad imparare cose di cui non ti frega un cazzo,
>>>> esattamente come succede in qualsiasi lavoro..
>>>
>>> ma un cazzo.
>>> quando mi server uno da mettere davanti ad un tornio CNC cerco uno
>>> che non mi pianta la testa portauntensili sul mandrino il primo
>>> giorno, quindi uno che ungaretti non sa manco che cazzo sia ma il
>>> codice G lo scriva a occhi chiusi.
>>
>> "Tu" come imprenditore hai bisogno di questo, "noi" come società
>> abbiamo bisogno di cittadini consapevoli e che non sappiano parlare
>> esclusivamente con il tornio, pur sapendolo usare molto bene.
>
> no, hai bisogno di uno che la mattina va al lavoro, produce per
> un'azienda che esporta e porta in attivo la bilancia import/export, poi
> a fine mese prende dei soldi e li spende per comprare altri prodotti.
> questo e' il paradigma dello schiavo moderno sul quale si basa l'aumento
> del PIL, il pagamento del debito sul quale si basa il valore della
> moneta e tutte ste puttanate che tengono in piedi la baracca.
> se non va manco a votare e' molto meglio, tanto non capisce un cazzo di
> quello che avviene a livello superiore al tragitto casa-tornio-casa e
> all'abbonamento a sky per guardarsi le partite.

quotissimo


alecs