[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.montagna

Chiedo Informazioni

Elisa Cracco

11/07/2004 09:00:54

Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro d'Uderle, sul
Pasubio.

Grazie,
Elisa


10 Risposte

Marco

11/07/2004 19:20:43

0

Elisa Cracco wrote:
> Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro d'Uderle, sul
> Pasubio.
>
> Grazie,
> Elisa
>
>
Ti rispondo sempre io, cercando di essere più esauriente che nel post
precedente, anche se questo vajo l'ho fatto anni fa.
Lasci la macchina vicino al poggio della croce, prendi la sterrata di
raspanche, passi sotto il soglio rosso. fai attenzione perché a questo
punto devi prendere un sentierino (o sali per mughi e ghiaie) che si
innalza sotto il soglio rosso (si diparte sulla dx). passi sotto gli
attacchi di varie vie sul soglio rosso e prosegui avendo di mira il soio
d'uderle. risali alcuni facili gradoni e poi (se non l'hanno tolta)
trovi una catena che ti permette di scavalcare un tratto verticale. poi
esci alta in val canale, ti lasci alle spalle il frate e rimonti le
pendici mugose del soio rosso. dovresti incontrare anche le traccie di
un sentiero proveniente dalla val canale (scritte rosse al minio). in
questa zona il contrafforte del soio rosso presenta due cocuzzoli
fortificati durante la I guerra m. tuttora ben conservati e collegati
alla strada delle gallerie da resti evidenti di mulattiera di guerra
(scarsamente frequentata). nella sella fra i due cocuzzoli (molte stelle
alpine) esce anche il vaio del frate (chiamato, se non erro, anche vaio
ultima trincea nel libro di bellò vaio che passione) il cui imbocco è in
val canale a dx del vaio sud.


P.S. visto che ti attizzano i sentierini ormai scomparsi, o creduti
scomparsi, ti consiglio di battere anche il versante occidentale del
pasubio, i cui percorsi non sono tuttavia alpinistici come quelli che
sui forni alti, ma piuttosto di grande interesse storico.

ciao
fluto

Elisa Cracco

11/07/2004 20:59:24

0

Ti rinfrazio molto per le tue utilissime informazioni.
Un salutone!
Elisa
"fluto" <marco@virgilio.it> ha scritto nel messaggio
news:fqgIc.28282$tP4.1329966@news4.tin.it...
> Elisa Cracco wrote:
> > Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro d'Uderle,
sul
> > Pasubio.
> >
> > Grazie,
> > Elisa
> >
> >
> Ti rispondo sempre io, cercando di essere più esauriente che nel post
> precedente, anche se questo vajo l'ho fatto anni fa.
> Lasci la macchina vicino al poggio della croce, prendi la sterrata di
> raspanche, passi sotto il soglio rosso. fai attenzione perché a questo
> punto devi prendere un sentierino (o sali per mughi e ghiaie) che si
> innalza sotto il soglio rosso (si diparte sulla dx). passi sotto gli
> attacchi di varie vie sul soglio rosso e prosegui avendo di mira il soio
> d'uderle. risali alcuni facili gradoni e poi (se non l'hanno tolta)
> trovi una catena che ti permette di scavalcare un tratto verticale. poi
> esci alta in val canale, ti lasci alle spalle il frate e rimonti le
> pendici mugose del soio rosso. dovresti incontrare anche le traccie di
> un sentiero proveniente dalla val canale (scritte rosse al minio). in
> questa zona il contrafforte del soio rosso presenta due cocuzzoli
> fortificati durante la I guerra m. tuttora ben conservati e collegati
> alla strada delle gallerie da resti evidenti di mulattiera di guerra
> (scarsamente frequentata). nella sella fra i due cocuzzoli (molte stelle
> alpine) esce anche il vaio del frate (chiamato, se non erro, anche vaio
> ultima trincea nel libro di bellò vaio che passione) il cui imbocco è in
> val canale a dx del vaio sud.
>
>
> P.S. visto che ti attizzano i sentierini ormai scomparsi, o creduti
> scomparsi, ti consiglio di battere anche il versante occidentale del
> pasubio, i cui percorsi non sono tuttavia alpinistici come quelli che
> sui forni alti, ma piuttosto di grande interesse storico.
>
> ciao
> fluto


Elisa Cracco

11/07/2004 21:03:32

0

Ti ringrazio molto per le tue utilissime informazioni.
Un salutone!
Elisa

P.S.Per favore potresti darmi alcune ulteriori informazioni sui sentieri del
versante occidentale del Pasubio. Mi saresti veramente di grande aiuto!
Grazie!

"Elisa Cracco" <craccoelisa@virgilio.it> ha scritto nel messaggio
news:MShIc.28635$tP4.1347281@news4.tin.it...
> Ti rinfrazio molto per le tue utilissime informazioni.
> Un salutone!
> Elisa
> "fluto" <marco@virgilio.it> ha scritto nel messaggio
> news:fqgIc.28282$tP4.1329966@news4.tin.it...
> > Elisa Cracco wrote:
> > > Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro d'Uderle,
> sul
> > > Pasubio.
> > >
> > > Grazie,
> > > Elisa
> > >
> > >
> > Ti rispondo sempre io, cercando di essere più esauriente che nel post
> > precedente, anche se questo vajo l'ho fatto anni fa.
> > Lasci la macchina vicino al poggio della croce, prendi la sterrata di
> > raspanche, passi sotto il soglio rosso. fai attenzione perché a questo
> > punto devi prendere un sentierino (o sali per mughi e ghiaie) che si
> > innalza sotto il soglio rosso (si diparte sulla dx). passi sotto gli
> > attacchi di varie vie sul soglio rosso e prosegui avendo di mira il soio
> > d'uderle. risali alcuni facili gradoni e poi (se non l'hanno tolta)
> > trovi una catena che ti permette di scavalcare un tratto verticale. poi
> > esci alta in val canale, ti lasci alle spalle il frate e rimonti le
> > pendici mugose del soio rosso. dovresti incontrare anche le traccie di
> > un sentiero proveniente dalla val canale (scritte rosse al minio). in
> > questa zona il contrafforte del soio rosso presenta due cocuzzoli
> > fortificati durante la I guerra m. tuttora ben conservati e collegati
> > alla strada delle gallerie da resti evidenti di mulattiera di guerra
> > (scarsamente frequentata). nella sella fra i due cocuzzoli (molte stelle
> > alpine) esce anche il vaio del frate (chiamato, se non erro, anche vaio
> > ultima trincea nel libro di bellò vaio che passione) il cui imbocco è in
> > val canale a dx del vaio sud.
> >
> >
> > P.S. visto che ti attizzano i sentierini ormai scomparsi, o creduti
> > scomparsi, ti consiglio di battere anche il versante occidentale del
> > pasubio, i cui percorsi non sono tuttavia alpinistici come quelli che
> > sui forni alti, ma piuttosto di grande interesse storico.
> >
> > ciao
> > fluto
>
>


R?sso

12/07/2004 13:45:09

0

fluto wrote:
> Elisa Cracco wrote:
>> Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro
>> d'Uderle, sul Pasubio.

Su Cima Palom c'è la neve, stamattina! E qui fa un freschino.....

Ciao!

--
Ròsso

===

E se son palido, come na strassa...
....vinassa vinassa fiasco de vin!!


fluto

12/07/2004 19:35:52

0

Elisa Cracco wrote:
> Ti ringrazio molto per le tue utilissime informazioni.
> Un salutone!
> Elisa
>
> P.S.Per favore potresti darmi alcune ulteriori informazioni sui sentieri del
> versante occidentale del Pasubio. Mi saresti veramente di grande aiuto!
> Grazie!
>

1. val del ciore: partenza da raossi, quindi passi per costa; al primo
bivio tieni la sx, al secondo la dx, miri a due panettoni che vedi sulla
dx, devi passarci sotto, poi il sentiero è evidente, tutto liberato dai
mughi, a quota 1550 circa inizi a tagliare in quota verso la val di
piazza al cui sentiero di congiungi all'ultimo tornante
2. per la mulattiera lora-sogi: in riferimento all'itinerario prec.
circa 150 m. dopo l'ultimo tornante del sentiero della val di piazza
(quota 1550) (andando in salita ovviamente) si diparte sulla sx una
vecchia mulattiera di guerra che porta al ciglio lora-sogi (esattamente
sul coc. genio che vedi in questa foto d'epoca:
http://www.grandeguerrasulpasubio.net/sistemazione_difensiva/linea_prin...)
il sentiero da seguire lo individui seguendo il taglio dei mughi che
qualche volenteroso ha fatto, ma c'è la sorpresa: ad un certo punto il
taglio si interrompe xché i nostri tagliatori avevano toppato, devi
tornare un po' indietro, scostare un grosso mugo lasciato intatto
apposta e dietro si apre una galleria in salita dove passa il sentiero,
da lì non sbagli più
3. monte dietro il gasta- p.sso di lomo: da piano di vallarsa o dalla
s.s. 46 lasciando la macchina in una piazzola sulla dx (andando verso
rovereto) 800 m. dopo il ponte sulla val prigioni. La vecchia mulattiera
di guerra si vede dalla strada e conduce al passo di lomo e quindi al
sentiero della val di piazza. anche qui hanno lavorato alcuni
volenterosi che hanno liberato il percorso dai mughi (o dalle mughe per
dirla alla mauro corona ...). Vedi qui per una sommaria descrizione
anche se in discesa:
http://www.grandeguerrasulpasubio.net/sesta_tappa/sesta...
4. sentieri che arrivano al ciglio lora sogi ce nesarebbero ancora un
paio, ma sono un po' scabrosi, comunque segui i miei ometti che sono
seminati un po' ovunque su di lì, ocio però!

P.S. Guardati questa cartografia, che è meglio di quella attuale per
queste esplorazioni:
http://www.grandeguerrasulpasubio.net/cartografia/carto...

ciao
fluto

Elisa Cracco

12/07/2004 22:42:02

0

Ciao! E buona bevuta!
"Ròsso" <rotzo@despammed.com> ha scritto nel messaggio
news:FBwIc.46953$GQ3.1293826@twister2.libero.it...
> fluto wrote:
> > Elisa Cracco wrote:
> >> Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro
> >> d'Uderle, sul Pasubio.
>
> Su Cima Palom c'è la neve, stamattina! E qui fa un freschino.....
>
> Ciao!
>
> --
> Ròsso
>
> ===
>
> E se son palido, come na strassa...
> ...vinassa vinassa fiasco de vin!!
>
>


Elisa Cracco

12/07/2004 22:42:21

0

Grazie infine!
Ciao!
"fluto" <m.zoso@virgilio.it> ha scritto nel messaggio
news:sKBIc.22855$tj3.1234116@news3.tin.it...
> Elisa Cracco wrote:
> > Ti ringrazio molto per le tue utilissime informazioni.
> > Un salutone!
> > Elisa
> >
> > P.S.Per favore potresti darmi alcune ulteriori informazioni sui sentieri
del
> > versante occidentale del Pasubio. Mi saresti veramente di grande aiuto!
> > Grazie!
> >
>
> 1. val del ciore: partenza da raossi, quindi passi per costa; al primo
> bivio tieni la sx, al secondo la dx, miri a due panettoni che vedi sulla
> dx, devi passarci sotto, poi il sentiero è evidente, tutto liberato dai
> mughi, a quota 1550 circa inizi a tagliare in quota verso la val di
> piazza al cui sentiero di congiungi all'ultimo tornante
> 2. per la mulattiera lora-sogi: in riferimento all'itinerario prec.
> circa 150 m. dopo l'ultimo tornante del sentiero della val di piazza
> (quota 1550) (andando in salita ovviamente) si diparte sulla sx una
> vecchia mulattiera di guerra che porta al ciglio lora-sogi (esattamente
> sul coc. genio che vedi in questa foto d'epoca:
>
http://www.grandeguerrasulpasubio.net/sistemazione_difensiva/linea_prin...)
> il sentiero da seguire lo individui seguendo il taglio dei mughi che
> qualche volenteroso ha fatto, ma c'è la sorpresa: ad un certo punto il
> taglio si interrompe xché i nostri tagliatori avevano toppato, devi
> tornare un po' indietro, scostare un grosso mugo lasciato intatto
> apposta e dietro si apre una galleria in salita dove passa il sentiero,
> da lì non sbagli più
> 3. monte dietro il gasta- p.sso di lomo: da piano di vallarsa o dalla
> s.s. 46 lasciando la macchina in una piazzola sulla dx (andando verso
> rovereto) 800 m. dopo il ponte sulla val prigioni. La vecchia mulattiera
> di guerra si vede dalla strada e conduce al passo di lomo e quindi al
> sentiero della val di piazza. anche qui hanno lavorato alcuni
> volenterosi che hanno liberato il percorso dai mughi (o dalle mughe per
> dirla alla mauro corona ...). Vedi qui per una sommaria descrizione
> anche se in discesa:
> http://www.grandeguerrasulpasubio.net/sesta_tappa/sesta...
> 4. sentieri che arrivano al ciglio lora sogi ce nesarebbero ancora un
> paio, ma sono un po' scabrosi, comunque segui i miei ometti che sono
> seminati un po' ovunque su di lì, ocio però!
>
> P.S. Guardati questa cartografia, che è meglio di quella attuale per
> queste esplorazioni:
> http://www.grandeguerrasulpasubio.net/cartografia/carto...
>
> ciao
> fluto
>


Elisa Cracco

12/07/2004 22:43:55

0

Grazie infinite!
Ciao,
Elisa
"fluto" <m.zoso@virgilio.it> ha scritto nel messaggio
news:sKBIc.22855$tj3.1234116@news3.tin.it...
> Elisa Cracco wrote:
> > Ti ringrazio molto per le tue utilissime informazioni.
> > Un salutone!
> > Elisa
> >
> > P.S.Per favore potresti darmi alcune ulteriori informazioni sui sentieri
del
> > versante occidentale del Pasubio. Mi saresti veramente di grande aiuto!
> > Grazie!
> >
>
> 1. val del ciore: partenza da raossi, quindi passi per costa; al primo
> bivio tieni la sx, al secondo la dx, miri a due panettoni che vedi sulla
> dx, devi passarci sotto, poi il sentiero è evidente, tutto liberato dai
> mughi, a quota 1550 circa inizi a tagliare in quota verso la val di
> piazza al cui sentiero di congiungi all'ultimo tornante
> 2. per la mulattiera lora-sogi: in riferimento all'itinerario prec.
> circa 150 m. dopo l'ultimo tornante del sentiero della val di piazza
> (quota 1550) (andando in salita ovviamente) si diparte sulla sx una
> vecchia mulattiera di guerra che porta al ciglio lora-sogi (esattamente
> sul coc. genio che vedi in questa foto d'epoca:
>
http://www.grandeguerrasulpasubio.net/sistemazione_difensiva/linea_prin...)
> il sentiero da seguire lo individui seguendo il taglio dei mughi che
> qualche volenteroso ha fatto, ma c'è la sorpresa: ad un certo punto il
> taglio si interrompe xché i nostri tagliatori avevano toppato, devi
> tornare un po' indietro, scostare un grosso mugo lasciato intatto
> apposta e dietro si apre una galleria in salita dove passa il sentiero,
> da lì non sbagli più
> 3. monte dietro il gasta- p.sso di lomo: da piano di vallarsa o dalla
> s.s. 46 lasciando la macchina in una piazzola sulla dx (andando verso
> rovereto) 800 m. dopo il ponte sulla val prigioni. La vecchia mulattiera
> di guerra si vede dalla strada e conduce al passo di lomo e quindi al
> sentiero della val di piazza. anche qui hanno lavorato alcuni
> volenterosi che hanno liberato il percorso dai mughi (o dalle mughe per
> dirla alla mauro corona ...). Vedi qui per una sommaria descrizione
> anche se in discesa:
> http://www.grandeguerrasulpasubio.net/sesta_tappa/sesta...
> 4. sentieri che arrivano al ciglio lora sogi ce nesarebbero ancora un
> paio, ma sono un po' scabrosi, comunque segui i miei ometti che sono
> seminati un po' ovunque su di lì, ocio però!
>
> P.S. Guardati questa cartografia, che è meglio di quella attuale per
> queste esplorazioni:
> http://www.grandeguerrasulpasubio.net/cartografia/carto...
>
> ciao
> fluto
>


Elisa Cracco

12/07/2004 22:44:17

0

Ciao, e buona bevuta!
"Ròsso" <rotzo@despammed.com> ha scritto nel messaggio
news:FBwIc.46953$GQ3.1293826@twister2.libero.it...
> fluto wrote:
> > Elisa Cracco wrote:
> >> Chiedo cortesemente acune informazioni sul sentiero del Voro
> >> d'Uderle, sul Pasubio.
>
> Su Cima Palom c'è la neve, stamattina! E qui fa un freschino.....
>
> Ciao!
>
> --
> Ròsso
>
> ===
>
> E se son palido, come na strassa...
> ...vinassa vinassa fiasco de vin!!
>
>


g.fabiodisconzi

20/09/2019 21:24:58

0

Il giorno lunedì 12 luglio 2004 21:35:52 UTC+2, fluto ha scritto:

> P.S. Guardati questa cartografia, che c meglio di quella attuale per
> queste esplorazioni:
> http://www.grandeguerrasulpasubio.net/cartografia/carto...
>
> ciao
> fluto

Ciao a tutti, il sito non è più raggiungibile. Qualcuno ha idea di dove trovare informazioni su questi sentieri "dimeniticati" in Pasubio? Li sto riscoprendo e vorrei riuscire a farli quasi tutti. Al momento ho fatto il vajo del pino, i Ronle, i Contrabbandieri, Voro d'Uderle, Pruche, Sorapache (questi ultimi 3 segnati ancora nelle cartine) e la Pria Favella.
Grazie.