[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Geppo

13/06/2004 18:54:38

Sfogliando qua e là mi sono imbattuto in un riferimento ad un trattato
del quarto secolo a.C. ad opera di tal Ko Hong, filosofo, a quanto
dicono, taoista; in tale trattato sarebbe contenuta la minuziosa
descrizione del cosiddetto "passo di Yu", una pratica deambulatoria
particolare che si sarebbe conservata sino a poco tempo fa nelle zone
contadine della Cina, utilizzata da alcune donne-sciamano per cadere
in trance. Sarei curioso di sapere se sia una pratica in qualche modo
relazionabile con camminate a scopo più prettamente "marziale", ed
eventualmente in cosa consista, a grandi linee.

Ciao, grazie

Geppo

--

Non c'è Peggior Troll di Chi non Vuol Capire
(Geppo)

5 Risposte

Moebius

13/06/2004 20:16:38

0

Geppo wrote:
> Sfogliando qua e là mi sono imbattuto in un riferimento ad un trattato
> del quarto secolo a.C. ad opera di tal Ko Hong, filosofo, a quanto
> dicono, taoista; in tale trattato sarebbe contenuta la minuziosa
> descrizione del cosiddetto "passo di Yu", una pratica deambulatoria
> particolare che si sarebbe conservata sino a poco tempo fa nelle zone
> contadine della Cina, utilizzata da alcune donne-sciamano per cadere
> in trance. Sarei curioso di sapere se sia una pratica in qualche modo
> relazionabile con camminate a scopo più prettamente "marziale", ed
> eventualmente in cosa consista, a grandi linee.
>
> Ciao, grazie
>
> Geppo
>
>
>
> --
>
> Non c'è Peggior Troll di Chi non Vuol Capire
> (Geppo)
essenzialmente è una sorta di danza propiziatoria( se non erro proprio
per la pioggia )
che veniva effettuata dallo sciamano YU
considerato il padre dello sciamanesimo cinese a cui si sono poi
ispirate varie correnti di sciamani che hanno sempre considerato yu come
loro patrono e antenato,(in realtà ci sarebbe molto di più da dire )
ma nulla a che vedere con aspetti marziali .
Alcuni dei riti sciamanici si sono tramandati per molti anni e sono
diventati parte delle varie correnti taoiste successivamente venutesi a
formare.

ciao

(Yuen-Ming)

14/06/2004 01:32:10

0

> Sfogliando qua e là mi sono imbattuto in un riferimento ad un trattato
> del quarto secolo a.C. ad opera di tal Ko Hong, filosofo, a quanto
> dicono, taoista; in tale trattato sarebbe contenuta la minuziosa
> descrizione del cosiddetto "passo di Yu", una pratica deambulatoria
> particolare che si sarebbe conservata sino a poco tempo fa nelle zone
> contadine della Cina, utilizzata da alcune donne-sciamano per cadere
> in trance. Sarei curioso di sapere se sia una pratica in qualche modo
> relazionabile con camminate a scopo più prettamente "marziale", ed
> eventualmente in cosa consista, a grandi linee.


il passo di Yu non e' direttamente collegabile a pratiche marziali
si tratta di una pratica molto antica, poi incorporata e *corretta* (zheng)
dai Taoisti Ortodossi ed inglobata all'interno del rituale classico
il Taoista esegue una *danza* rituale sul quadrato magico del Nove (il
carattere per "pozzo" in cinese) e sale sulle stelle del'Orsa Maggiore in un
viaggio estatico

YM


Geppo

14/06/2004 12:15:28

0

Il Mon, 14 Jun 2004 09:32:10 +0800, "Yuen-Ming"
<wong_yuen_ming@hotmail.com> ha scritto:

>il passo di Yu non e' direttamente collegabile a pratiche marziali

Nel senso che sono due pratiche nettamente distinte e senza alcuna
relazione l'una con l'altra, oppure nel senso che il passo di Yu non è
una pratica finalizzata all'arte marziale pur riposando su principi
assimilabili a quelli della pratica marziale?

>si tratta di una pratica molto antica, poi incorporata e *corretta* (zheng)
>dai Taoisti Ortodossi

Corretta? Era sbagliata?

Ciao

Geppo

--

Non c'è Peggior Troll di Chi non Vuol Capire
(Geppo)

(Yuen-Ming)

14/06/2004 13:49:07

0

"Geppo" <mbarghini@nospamlibero.it> wrote in message

> Nel senso che sono due pratiche nettamente distinte e senza alcuna
> relazione l'una con l'altra, oppure nel senso che il passo di Yu non è
> una pratica finalizzata all'arte marziale pur riposando su principi
> assimilabili a quelli della pratica marziale?

nel senso che non riguarda la pratica marziale e non ci sono principi
assimilabili ecc. ecc.

> >si tratta di una pratica molto antica, poi incorporata e *corretta*
(zheng)
> >dai Taoisti Ortodossi
>
> Corretta? Era sbagliata?

il Taoismo Ortodosso ha preso in eredita' pratiche anteriori ma "corrette"
nella ottica della propria ortodossia

YM


lucasparviero18

19/10/2018 13:58:36

0

Il giorno lunedì 14 giugno 2004 15:49:07 UTC+2, Yuen-Ming ha scritto:
> "Geppo" <mbarghini@nospamlibero.it> wrote in message
>
> > Nel senso che sono due pratiche nettamente distinte e senza alcuna
> > relazione l'una con l'altra, oppure nel senso che il passo di Yu non è
> > una pratica finalizzata all'arte marziale pur riposando su principi
> > assimilabili a quelli della pratica marziale?
>
> nel senso che non riguarda la pratica marziale e non ci sono principi
> assimilabili ecc. ecc.
>
> > >si tratta di una pratica molto antica, poi incorporata e *corretta*
> (zheng)
> > >dai Taoisti Ortodossi
> >
> > Corretta? Era sbagliata?
>
> il Taoismo Ortodosso ha preso in eredita' pratiche anteriori ma "corrette"
> nella ottica della propria ortodossia
>
> YM

Scusate se mi intrometto, qualcuno sa fornirmi una bibliografia circa il Passo di Yu? Da dove avete tratto le vostre conoscenze? Grazie!