[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.sport.ciclismo

[CORRIERE] Il doping omeopatico nuova frontiera dell’illecito

WNC2

30/12/2014 15:44:13

Micro dosaggi di EPO e micro trasfusioni di sangue, sono troppo avanti,
lo raccontavo già più di un anno fa!!!!!

Il doping omeopatico nuova frontiera dellâ??illecito

Molecole cinesi e russe, profili farmacologici ignoti: così i passaporti
biologici sono aggirati


PARIGI «Il mio ruolo? Ufficiale di collegamento». Sorride lâ??uomo che
abbiamo di fronte al tavolo di un ristorante di Faubourg Saint-Germain.
Un «operativo» di punta dellâ??antidoping mondiale accetta di raccontarci
il suo lavoro in un momento delicato della secolare lotta tra
controllori e controllati nello sport. Il suo nome va cancellato, il suo
ruolo è chiaro dalla prima telefonata che riceve: un laboratorio tedesco
segnala anomalie sospette in un esame a sorpresa su un atleta «target».
Ã? un marciatore. Lâ??«ufficiale» allerta un collaboratore: «Entra in Adams
e vedi se sta a casa o è in ritiro. Mandagli subito un ispettore.
Servono ferritina e reticolociti. Veloci che stavolta lo becchiamo».
Adams è il sistema informatico che localizza (o dovrebbe localizzare,
vedi il «caso Fidal») in tempo reale tutti gli atleti del pianeta.
Il nostro uomo apre due grafici sul computer: sono passaporti biologici.
Lâ??andamento della linea azzurra (disegnata sulla base dei valori ematici
riscontrati in decine di controlli) è la prova legale della purezza di
un atleta. Il primo sembra un elettrocardiogramma impazzito. «Fondista
russa â?? spiega â??. Beccherà due anni e non farà ricorso: il doping
nellâ??atletica oggi è così sfacciato da essere incontestabile». Il
secondo passaporto è una linea ampiamente contenuta nei margini di
sicurezza. Atleta puro? «Ciclista di alto livello â?? dice lâ??esperto â??
dopato benissimo. Non sanzionabile. � uno dei miei incubi».
Il passaporto biologico. Infallibile, si diceva, perché registra ogni
intervento fraudolento sullâ??organismo, dalla trasfusione agli ormoni.
Che cosa è cambiato? «� arrivato il doping omeopatico. Micro trasfusioni
abbinate a microdosi di Epo. Gli atleti usano sacche di sangue da 100 ml
(per i gatti) invece che da 450. E compensano lâ??effetto della
trasfusione iniettandosi epoetina teta in quantità dieci volte inferiori
rispetto allâ??Epo classica. Molecole cinesi o russe con profili
farmacologici ignoti ai nostri database. Lâ??azione combinata di ormoni
invisibili e trasfusioni «raddrizza» la curva del passaporto non
lasciando appigli per contestarla. Lâ??atleta non fa più le sparate del
passato ma è più forte e resistente e recupera meglio di un collega non
trattato».
Ma câ??è dellâ??altro. «Finito il tempo degli stregoni â?? spiega lâ??esperto â??
ora ad assistere gli atleti sono ematologi o endocrinologi di alto
livello che magari lavorando (o fingendo di lavorare) per lâ??antidoping
hanno studiato ogni reazione dellâ??organismo e sanno replicarla
perfettamente. Qualche nome sta venendo fuori da inchieste penali:
assistendo un campione si guadagna molto meglio che dirigendo un grande
ospedale».
Quando ci si dopa? «Nella fascia oraria tra le 23 e le 6 del mattino,
quando gli atleti non sono controllabili. Al Tour i francesi marcavano
stretto i corridori con doppi controlli sera e mattina, inducendoli a
rinunciare o a commettere errori. Le prestazioni dei ciclisti sulle
salite dellâ??ultima Vuelta sono impressionanti rispetto a quelle del
Tour: se lei confronta numero e modalità dei controlli capisce il perché».
Ok e adesso? «Sul piano farmacologico, aspettiamo le profilature delle
nuove Epo. Su quello operativo lâ??unica soluzione efficace sarebbero
controlli a tappeto sulle strutture in cui soggiornano gli atleti e sui
movimenti loro e degli insospettabili che li supportano, giorno e notte.
Le prove vanno cercate sul campo con tecniche più da antiterrorismo che
da antidoping. Ma adesso siamo davvero in guerra».
Marco Bonarrigo

--
WNC2 - World Nutrition Center 2 - Integratori per lo sport
ONLINE STORE: www.wnc2.biz - Tel. 0185-599135
Num. Verde: 800-134727 (da rete fissa) - SKYPE: wnc2.biz