[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Bane

01/11/2015 23:23:52

Salve a tutti,
ho appena finito di leggere/giocare Locusta Temporis, che
conoscevo da tempo ma che ho acquistato solo di recente
avendo ricevuto in regalo un ereader.
Ovviamente complimenti a Enrico Colombini per questa opera,
mi e' piaciuta davvero molto, divertente, scorrevole, ben
calibrata.
Ho solo riscontrato qualche problema col mio Kindle, non ho
capito se il touch e' scadente di base o se e' rovinato il
mio dispositivo (il peggio e' stato con l'enigma del muro,
ero quasi tentato di abbandonare per impossibilita' di
selezionare i link voluti). Ma alla fin fine sono comunque
riuscito a godermi il racconto!

L'ovvia domanda che ne consegue e': avete altri ebook simili
da consigliare? :)

15 Risposte

Enrico Colombini

02/11/2015 13:54:33

0

On 02-Nov-15 00:23, Bane wrote:
> Ovviamente complimenti a Enrico Colombini per questa opera,
> mi e' piaciuta davvero molto, divertente, scorrevole, ben
> calibrata.

Lieto di avere allietato :-)

> Ho solo riscontrato qualche problema col mio Kindle, non ho
> capito se il touch e' scadente di base o se e' rovinato il
> mio dispositivo (il peggio e' stato con l'enigma del muro,
> ero quasi tentato di abbandonare per impossibilita' di
> selezionare i link voluti). Ma alla fin fine sono comunque
> riuscito a godermi il racconto!

Per quanto riguarda il muro, è un fastidioso problema di Kindle:
http://tinyurl.c...

Scriverla è stato divertente (anche se parecchio impegnativo), farla
andare decentemente sui vari device nonostante la marea di bug dei
lettori e lo standard ePub 'spugnoso' è stato un incubo.

> L'ovvia domanda che ne consegue e': avete altri ebook simili
> da consigliare? :)

Lascio la parola al buon Venerandi :-)

--
.Erix.

Bane

03/11/2015 23:36:18

0

> Per quanto riguarda il muro, è un fastidioso problema
> di Kindle:
> http://tinyurl.c...

Letto!
Il problema che ho riscontrato credo sia leggermente
differente, perche' mi capitava ogni volta che incontravo
due link spazialmente vicini (caso tipico quello degli
"elenchi puntati").
Praticamente seguiva il link errato (spesso quello
immediatamente al di sopra) pur toccando lo schermo nel
punto corretto (a riprova di questo, la selezione del
testo del link funzionava invece perfettamente).
Ad ogni modo, il piacere della lettura ha superato queste
piccole difficolta' tecniche!

> Scriverla è stato divertente (anche se parecchio impegnativo),
> farla andare decentemente sui vari device nonostante la marea
> di bug dei lettori e lo standard ePub 'spugnoso' è stato un
> incubo.

Da programmatore posso immaginare, anche se non mi sono
mai avventurato in quel mondo... :)

>> L'ovvia domanda che ne consegue e': avete altri ebook
>> simili da consigliare? :)
>
> Lascio la parola al buon Venerandi :-)

Rimango in attesa allora... :)
Mi pare che su quintadicopertina ci sia dell'altro, ma
non vorrei scegliere in modo casuale, mi piacerebbe avere
qualche buon consiglio di prima mano, se possibile.
Con Locusta Temporis sono andato a colpo sicuro conoscendo
il tuo nome... :)

Enrico Colombini

04/11/2015 08:22:35

0

On 04-Nov-15 00:36, Bane wrote:
> Da programmatore posso immaginare, anche se non mi sono
> mai avventurato in quel mondo... :)

Il bello è che nell'ebook non c'è una riga di programmazione: sono tutte
pagine 'stampate'. Ma come purtroppo hai potuto constatare, i firmware
dei reader riescono ugualmente a creare problemi: limiti non dichiarati,
incompatibilità con lo standard, direttive non implementate, css
creativi o forzati, assunzioni arbitrarie e via dicendo.
Una cosa palese è che chi ha scritto lo standard epub non aveva in mente
i libri interattivi (il che, nell'epoca del Web, non mi pare segno di
grande apertura mentale).

> Mi pare che su quintadicopertina ci sia dell'altro, ma
> non vorrei scegliere in modo casuale, mi piacerebbe avere
> qualche buon consiglio di prima mano, se possibile.
> Con Locusta Temporis sono andato a colpo sicuro conoscendo
> il tuo nome... :)

Gli altri ebook interattivi di 5a hanno un taglio diverso.
"Chi ha ucciso David Crane?" dà più spazio alla narrativa, pur seguendo
in parte il filone delle avventure classiche, con citazioni degli anni '80.
"Verrà H.P. e avrà i tuoi occhi" si addentra nel mondo
letterario-sperimentale con un'interessante sorta di diramazione ad
albero poetico/introspettiva (mi scuserà l'autore per la rozza
approssimazione). Non saprei se consigliarlo ad ansiosi e depressi.
Altri non ne ho letti... anche perché non ho un ebook reader :-)

--
.Erix.

fbrzvnrnd

04/11/2015 09:13:15

0

Il 04/11/15 00:36, Bane ha scritto:

> Rimango in attesa allora... :)
> Mi pare che su quintadicopertina ci sia dell'altro, ma
> non vorrei scegliere in modo casuale, mi piacerebbe avere
> qualche buon consiglio di prima mano, se possibile.
> Con Locusta Temporis sono andato a colpo sicuro conoscendo
> il tuo nome... :)
>

eccomi! "Chi ha ucciso David Crane" ha un taglio più "librogame". C'è
più da leggere e la parte-gioco (pur presente) è confinata in alcuni
svolgimenti. Diciamo che se con Locusta si gioca leggendo una storia,
con David Crane si legge una storia giocando.
In quest'ottica non ti consiglio "Cuore à la coque", che è pura
hypertext fiction (si naviga in un iperromanzo) e in un certo senso
nemmeno "Verrà Harry Potter e avrà i tuoi occhi" che è un racconto a
bivi non giocoso. Ovvero, te li consiglio solo se vuoi provare a leggere
un romanzo interattivo, ma non sono giochi.
Più simile a un librogame classico è invece "Il segreto dell'ultimo", ma
in questo caso il modello è la fiaba a bivi per ragazzi.

Effettivamente dovrei affiancare a Locusta un secondo ebook-game più
schiettamente "game".


--
quintadicopertina - editoria digitale - http://www.quintadicop...

Kenshirokure

05/11/2015 00:14:55

0

Il 02/11/2015 14:54, Enrico Colombini ha scritto:
> On 02-Nov-15 00:23, Bane wrote:
>> Ovviamente complimenti a Enrico Colombini per questa opera,
>> mi e' piaciuta davvero molto, divertente, scorrevole, ben
>> calibrata.
>
> Lieto di avere allietato :-)

Dato che ci siamo mi unisco anche io ai complimenti per l'ottimo racconto!

>
> Scriverla è stato divertente (anche se parecchio impegnativo), farla
> andare decentemente sui vari device nonostante la marea di bug dei
> lettori e lo standard ePub 'spugnoso' è stato un incubo.
>

Bug?
Spugnoso? :-|

Io ho il Kobo touch, dato che ho provato solo questo, mi dici come è, a
confronto degli altri lettori.?

Ciao e grazie.

Ken


Enrico Colombini

05/11/2015 10:03:35

0

On 04-Nov-15 10:13, fabrizio_venerandi wrote:
> Più simile a un librogame classico è invece "Il segreto dell'ultimo", ma
> in questo caso il modello è la fiaba a bivi per ragazzi.

Giusto, dimenticavo; è assai simpatico.

--
.Erix.

Enrico Colombini

05/11/2015 10:14:22

0

On 05-Nov-15 01:14, Kenshirokure wrote:
> Bug?
> Spugnoso? :-|
>
> Io ho il Kobo touch, dato che ho provato solo questo, mi dici come è, a
> confronto degli altri lettori.?

Per i lettori lascio come al solito il campo al buon Venerandi che ha
dovuto affrontarli e combatterli.

Per un esempio di "standard spugnoso", nel senso che quando cerchi di
andare a fondo scopri che certe cose in realtà sono tutt'altro che
solide: in epub non è specificato un limite di dimensione per l'indice
dei capitoli.
Disgraziatamente l'unico modo affidabile per fare un ebook a hyperlink è
fare un capitolo per pagina, quindi l'indice non è piccolo. Aggiungi che
la sua sintassi è *estremamente* verbosa e... OUT OF MEMORY, ovviamente
diverso a seconda del reader e non segnalato come tale.

Appurato sperimentalmente che 300 KB erano accettabili da tutti i reader
principali, ho dovuto scrivere un compressore che sostituisse tutti i
riferimenti e i link con versioni abbreviate, in modo da starci dentro
per un pelo (l'ho detto che era verboso).
Avendo usato nomi in base 26, ho avuto modo di farmi una cultura sui
nomi di file riservati di Windows (es. "con" ma molti altri che non
conoscevo).

Questo era uno dei tanti dettaglini che abbiamo dovuto sistemare :-)

--
.Erix.

Bane

05/11/2015 10:30:35

0

> eccomi! "Chi ha ucciso David Crane" ha un taglio più "librogame". C'è
> più da leggere e la parte-gioco (pur presente) è confinata in alcuni
> svolgimenti. Diciamo che se con Locusta si gioca leggendo una storia,
> con David Crane si legge una storia giocando.
> In quest'ottica non ti consiglio "Cuore à la coque", che è pura
> hypertext fiction (si naviga in un iperromanzo) e in un certo senso
> nemmeno "Verrà Harry Potter e avrà i tuoi occhi" che è un racconto a
> bivi non giocoso. Ovvero, te li consiglio solo se vuoi provare a
> leggere un romanzo interattivo, ma non sono giochi.
> Più simile a un librogame classico è invece "Il segreto dell'ultimo",
> ma in questo caso il modello è la fiaba a bivi per ragazzi.

Grazie per le segnalazioni, penso proprio che provero' "Chi ha ucciso
David Crane". Alla fin fine sono cresciuto con i librigame, quindi
potrebbe rivelarsi una piacevole lettura!

> Effettivamente dovrei affiancare a Locusta un secondo ebook-game
> più schiettamente "game".

Non sarebbe male! :)
"Locusta Temporis" mi e' piaciuto davvero molto perche' l'ho trovato
un ottimo "anello di congiunzione" fra i librigame e le avventure
testuali, due contesti che mi hanno sempre affascinato.

Bane

05/11/2015 10:58:16

0

> Il bello è che nell'ebook non c'è una riga di programmazione:
> sono tutte pagine 'stampate'. Ma come purtroppo hai potuto
> constatare, i firmware dei reader riescono ugualmente a creare
> problemi: limiti non dichiarati, incompatibilità con lo standard,
> direttive non implementate, css creativi o forzati, assunzioni
> arbitrarie e via dicendo. Una cosa palese è che chi ha scritto
> lo standard epub non aveva in mente i libri interattivi (il
> che, nell'epoca del Web, non mi pare segno di grande apertura
> mentale).

Chiarissimo... e terribile! :)
Ad ogni modo, immagino che anche il software per la creazione
di questi ebook sia abbastanza "particolare" (e interessante
come progettazione), per poter rendere l'esperienza di scrittura
il piu' naturale possibile.

> Gli altri ebook interattivi di 5a hanno un taglio diverso.
> "Chi ha ucciso David Crane?" dà più spazio alla narrativa, pur
> seguendo in parte il filone delle avventure classiche, con
> citazioni degli anni '80. "Verrà H.P. e avrà i tuoi occhi" si
> addentra nel mondo letterario-sperimentale con un'interessante
> sorta di diramazione ad albero poetico/introspettiva (mi scuserà
> l'autore per la rozza approssimazione). Non saprei se consigliarlo
> ad ansiosi e depressi. Altri non ne ho letti... anche perché non
> ho un ebook reader :-)

Grazie anche a te per i consigli!
Ma, quindi, nessun programma per un nuovo ebook da parte tua? :)

Enrico Colombini

05/11/2015 11:17:00

0

On 05-Nov-15 11:58, Bane wrote:
> Chiarissimo... e terribile! :)
> Ad ogni modo, immagino che anche il software per la creazione
> di questi ebook sia abbastanza "particolare" (e interessante
> come progettazione), per poter rendere l'esperienza di scrittura
> il piu' naturale possibile.

Quello è stato divertente da scrivere:
http://www.erix.it/m...

> Ma, quindi, nessun programma per un nuovo ebook da parte tua? :)

La Locusta è stata un'esperienza interessante: non ringrazierò mai
abbastanza Fabrizio Venerandi per la spinta iniziale e per il
notevolissimo aiuto e supporto, sono contento del risultato, ma non
penso di affrontare ancora una simile maratona. E poi io sono un
esploratore: magari affronterò qualche altro genere :-)

--
.Erix.