[lnkForumImage]
Download FREE Software.

Confronta i prezzi di migliaia di prodotti.
News Forum Italiano
 Home | Login | Registrati | Ricerca 


 

Forums >

it.comp.giochi.sviluppo

Kickstarter funding

Davide Pasca

09/02/2012 18:12:41

Si parlava qualche giorno fa di fondi su Kickstarter..

Dei veterani delle avventure point & click hanno chiesto $400,000 e ne
hanno ricevuti 700,000 in meno di una giornata !!!

http://www.kickstarter.com/projects/66710809/double-fine...

woooo
Davide

--- Posted via news://freenews.netfront.net/ - Complaints to news@netfront.net ---

9 Risposte

Gianpaolo Ingegneri

10/02/2012 00:08:20

0

> Si parlava qualche giorno fa di fondi su Kickstarter..
>
> Dei veterani delle avventure point & click hanno chiesto $400,000 e ne
> hanno ricevuti 700,000 in meno di una giornata !!!
>
> http://www.kickstarter.com/projects/66710809/double-fine...

Questo lo strofinerei in faccia a tutti quelli che mi dicono che portando
avanti progetti individuali non si conclude niente e che conviene fare
l'impiegato al pacco di pasta al mese. Le possibilità di Internet sono
infinite ed in Italia decisamente c'è troppa ignoranza per poterlo capire.
Si possono fare milioni di dollari come niente, è ancora una verità. Il
pessimismo sul mondo dello sviluppo è tutto all'italiana, però poi gli
sviluppatori se ne vanno a farsi trattare malissimo per conto terzi o
perdono anni della loro vita dietro progetti pagati pochissimo. Fai 50
lavoretti, perdi 3 anni di vita, ti ritrovi con quattro soldi nelle tasche
mentre avresti potuto usare quegli anni per pianificare un guadagno molto
più grosso, tanto per sentirti con la coscienza a posto sul fatto che "hai
lavorato". E intanto le opportunità le prendono gli altri, quelli che magari
fino al giorno prima non facevano un quattrino. Bisogna dedicarsi, farsi
furbi e non smettere mai di crederci. Ottimo post, che sia di esempio per
tutti.


Enrico Colombini

10/02/2012 14:38:04

0

On 10/02/2012 1.08, Gianpaolo Ingegneri wrote:
> mentre avresti potuto usare quegli anni per pianificare un guadagno molto
> più grosso

"Pianificare" forse non e' la parola adatta :-)
http://dilbert.com/strips/comic/2011-02-12/?CmtOrder=Rating&C...

--
.Erix.

Gianpaolo Ingegneri

10/02/2012 15:49:12

0

>> mentre avresti potuto usare quegli anni per pianificare un guadagno molto
>> più grosso
>
> "Pianificare" forse non e' la parola adatta :-)
> http://dilbert.com/strips/comic/2011-02-12/?CmtOrder=Rating&C...

Questa è la vignetta di un somaro. Con la lotteria non ti fai abilità e
curriculum, un progetto può anche andare male ma le abilità ti restano così
come il lavoro che hai fatto. Anche chi intraprende un corso di studio lo fa
per aspirare a qualcosa di migliore, allora ogni cosa è come giocare alla
lotteria. Tutto in questa vita può andare bene o male, dal momento della
nascita fino alla morte. Uno prova e rischia, fa parte della vita.

La lotteria ti da i soldi non ti da il successo, se un progetto non riesce a
farti diventare ricco almeno può darsi che ti faccia diventare conosciuto o
che in qualche modo contribuisca alla tua figura professionale. Meglio di
chi va liscio come un crasto non avendo mai fatto niente per paura di
sbagliare, e bianco bianco rinuncia a tutto per fare sempre le stesse cose
vivendo così nel rimpianto, nonostante le abilità iniziali. Ed è proprio
questo l'errore concettuale della vignetta, confondere le abilità
individuali con la fortuna. Si dovrebbe far capire al tizio della vignetta
che una persona al mondo si impegna in un progetto non soltanto per far
quattrini come alla lotteria, ma per fare qualcosa di importante nella vita,
per lasciare il segno della sua esistenza in questo mondo. Bisogna essere
stupidi per farsi condizionare da questi tranelli, come il tizio che ha
commentato:

"No joke - the past two days I've been seriously thinking about quitting my
job and taking my app development from part time to fulltime. Then I read
this strip and returned to reality. I'm trying to decide if I'm grateful or
angry. "

Aveva le idee chiare se è bastata una vignetta umoristica per farlo tornare
alla "realtà". La verità è che la gente parla di fortuna per pura invidia o
perchè non ha coraggio. Forse l'autore della vignetta ha dovuto rinunciare a
parecchi progetti nella sua vita, poveretto, sarà invidioso di qualcosa o di
qualcuno ed intende sminuire il talento degli altri puntando il dito contro
il "fato", come facevano i superstiziosi 1000 anni fa. Guardate che questa
non è modernità, è un ritorno al medioevo, non fatevi ingannare da questi
saccenti.


Enrico Colombini

10/02/2012 16:13:46

0

On 10/02/2012 16.49, Gianpaolo Ingegneri wrote:
> Questa è la vignetta di un somaro.

Al contrario, Scott Adams sa cogliere l'essenza delle cose come pochi altri.

--
.Erix.

Davide Pasca

11/02/2012 19:51:22

0

On 2012/02/10 9:08, Gianpaolo Ingegneri wrote:
>> Si parlava qualche giorno fa di fondi su Kickstarter..
>>
>> Dei veterani delle avventure point& click hanno chiesto $400,000 e ne
>> hanno ricevuti 700,000 in meno di una giornata !!!
>>
>> http://www.kickstarter.com/projects/66710809/double-fine...
>
> Questo lo strofinerei in faccia a tutti quelli che mi dicono che portando
> avanti progetti individuali non si conclude niente e che conviene fare
> l'impiegato al pacco di pasta al mese. Le possibilità di Internet sono
> infinite ed in Italia decisamente c'è troppa ignoranza per poterlo capire.

E siamo a $1.5M ora !

Anche io sono rimasto sorpreso.. ma c'e' da dire che chi ha chiesto il
finanziamento sono persone dietro a giochi molto famosi, di un genere
spesso rimpianto, ma sul quale i publishers non credono.
E poi c'e' dietro anche una compagnia di giochi gia' avviata.

Per l'individuo che non ha un nome nel campo, ho paura che non sia
altrettanto facile ottenere certi finanziamenti.

A proposito, anche io ho usato un sistema di crowdfunding.. solo che nel
mio caso si tratta di un finanziamento che verra' ripagato con gli
interessi.. comunque una cosa piuttosto interessante:
http://www.appbackr.com/app/Final-Freeway-...

maooo
Davide

--- Posted via news://freenews.netfront.net/ - Complaints to news@netfront.net ---

Carnefrisca

13/02/2012 16:43:40

0

Il 10/02/2012 1.08, Gianpaolo Ingegneri ha scritto:
>> Si parlava qualche giorno fa di fondi su Kickstarter..
>>
>> Dei veterani delle avventure point& click hanno chiesto $400,000 e ne
>> hanno ricevuti 700,000 in meno di una giornata !!!
>>
>> http://www.kickstarter.com/projects/66710809/double-fine...
>
> Questo lo strofinerei in faccia a tutti quelli che mi dicono che portando
> avanti progetti individuali non si conclude niente e che conviene fare
> l'impiegato al pacco di pasta al mese. Le possibilità di Internet sono
> infinite ed in Italia decisamente c'è troppa ignoranza per poterlo capire.
> Si possono fare milioni di dollari come niente, è ancora una verità. Il
> pessimismo sul mondo dello sviluppo è tutto all'italiana, però poi gli
> sviluppatori se ne vanno a farsi trattare malissimo per conto terzi o
> perdono anni della loro vita dietro progetti pagati pochissimo. Fai 50
> lavoretti, perdi 3 anni di vita, ti ritrovi con quattro soldi nelle tasche
> mentre avresti potuto usare quegli anni per pianificare un guadagno molto
> più grosso, tanto per sentirti con la coscienza a posto sul fatto che "hai
> lavorato". E intanto le opportunità le prendono gli altri, quelli che magari
> fino al giorno prima non facevano un quattrino. Bisogna dedicarsi, farsi
> furbi e non smettere mai di crederci. Ottimo post, che sia di esempio per
> tutti.
>
>

il problema è che i soldi li chiedono,
Tim Schaffer con all'attivo, Monkey Island,mania mansion, full throttle,
grim fandango, psychonauts, brutal legend, stacking

Ron Gilbert, Maniac Mansion, zack mckracken,indiana jones, monkey island
2, total annihilation, deathspank

Insomma gente con all'attivo e con ruoli di primo piano su videogames
mica da ridere.
Ho qualche dubbio che un perfetto signor nessuno, con magari un
videogame già ben definito con una alpha/beta/demo version che si può
provare, magari anche carina e ben fatta, può tirar su quasi 2 milioni
di euro.

Poi, onestamente, voglio vedere quando uscirà il gioco che vendite avrà...

--
http://carnefrisca.bl...
http://frischfleisch.devi...

Gianpaolo Ingegneri

13/02/2012 18:34:52

0

> il problema è che i soldi li chiedono,
> Tim Schaffer con all'attivo, Monkey Island,mania mansion, full throttle,
> grim fandango, psychonauts, brutal legend, stacking
>
> Ron Gilbert, Maniac Mansion, zack mckracken,indiana jones, monkey island
> 2, total annihilation, deathspank
>
> Insomma gente con all'attivo e con ruoli di primo piano su videogames mica
> da ridere.
> Ho qualche dubbio che un perfetto signor nessuno, con magari un videogame
> già ben definito con una alpha/beta/demo version che si può provare,
> magari anche carina e ben fatta, può tirar su quasi 2 milioni di euro.

No, ma anche 30 mila schifo non fanno. Guardando il tenore delle donazioni
online non mi sembra tanto impossibile. E poi da qualche parte uno deve pur
cominciare per farsi conoscere, sennò dovremmo accettare il fatto che
l'unico periodo giusto per farsi conoscere sia stato solo quello degli anni
80/90, fino massimo al 2000. Mi sembra un po' assurdo. In passato ho fatto
l'errore di arrivare a queste conclusioni deprimenti, poi mi sono reso conto
che i periodi buoni non esistono perchè sono tutti buoni, ciò che cambia è
la forma. Chi riesce a vedere oltre la forma ha sempre avuto successo nel
mondo dell'informatica, ce lo insegna la storia più recente. Se nel 2006
c'erano team che volevano innovare il web con l'ennesimo MMORPG e facendosi
il mazzo tanto per riuscirci (non concludendo nulla), allo stesso tempo si
stava affermando Facebook che oggi vale qualcosa come 100 miliardi. Se
facciamo la conta di quanti team stavano facendo la corsa all'oro degli rpg
a quei tempi mentre ciò che serviva era un social network decente
alternativo a myspace, dovremmo convenire assieme che, nonostante le abilità
di molti, nel mondo dell'informatica ci sia parecchia cecità nel sapersi
gestire. Anche le stesse donazioni potrebbero essere già obsolete nello
stesso momento in cui ne stiamo parlando. Bisogna saper guardare oltre,
sempre, non farsi venire mai la sindrome del giovane sfortunato che è una
cosa che ci sta rovinando qua in Italia.

> Poi, onestamente, voglio vedere quando uscirà il gioco che vendite avrà...

La cosa assurda è che con questo sistema se 10000 persone ti finanziano il
progetto, poi quegli stessi utenti lo comprerebbero per vedere il frutto
delle loro donazioni, come sta accadendo con i film finanziati sul web eppoi
rivenduti in DVD agli stessi utenti che hanno donato! Un meccanismo
perfetto.


Carnefrisca

15/02/2012 14:05:00

0

Il 13/02/2012 19.34, Gianpaolo Ingegneri ha scritto:
> La cosa assurda è che con questo sistema se 10000 persone ti finanziano il
> progetto, poi quegli stessi utenti lo comprerebbero per vedere il frutto
> delle loro donazioni, come sta accadendo con i film finanziati sul web eppoi
> rivenduti in DVD agli stessi utenti che hanno donato! Un meccanismo
> perfetto.

non proprio, di norma a chi fa la donazione di solito tocca almeno il
gioco free, più altri gadget...

Personalmente, io in anni di sviluppo, sin da ragazzino ho sempre
pensato a sviluppare quello che piaceva a me e non quello che è la moda
del momento.

Oddio, ho hd pieni di prototipi e altra roba, ma niente di "tangibile".
Bòn, questo sarà il mio prossimo target, sviluppare quello che mi prende
di più e renderlo fruibile a chi lo desideri.

--
http://carnefrisca.bl...
http://frischfleisch.devi...

Neurone

02/03/2012 17:13:51

0

On 11 Feb, 20:51, Davide Pasca <dpa...@gmail.com> wrote:
> On 2012/02/10 9:08, Gianpaolo Ingegneri wrote:
>
> >> Si parlava qualche giorno fa di fondi su Kickstarter..
>
> >> Dei veterani delle avventure point&  click hanno chiesto $400,000 e ne
> >> hanno ricevuti 700,000 in meno di una giornata !!!
>
> >>http://www.kickstarter.com/projects/66710809/double-fine...
>
> > Questo lo strofinerei in faccia a tutti quelli che mi dicono che portando
> > avanti progetti individuali non si conclude niente e che conviene fare
> > l'impiegato al pacco di pasta al mese. Le possibilità di Internet sono
> > infinite ed in Italia decisamente c'è troppa ignoranza per poterlo capire.
>
> E siamo a $1.5M ora !

E' finita a poco meno di $ 2.4M ... Compliments!